A Carloforte il Festival Internazionale del Cascà 2022

A Carloforte il Festival Internazionale del Cascà 2022

Dal 1 al 2 ottobre torna a Carloforte il Festival Internazionale del Cascà 2022

Dopo il successo dello scorso anno, con migliaia di visitatori entusiasti, torna a Carloforte il Festival Internazionale del Cascà, una festa che quest’anno compie 20 anni.

 

Festival Internazionale del Cascà 2022

Dal 1 al 2 ottobre, sabato e domenica, l’organizzazione “Associazione Ciao Carloforte”ha preparato un calendario ricco di appuntamenti e di esperienze per avvolgere i visitatori in una atmosfera da sogno, perchè questa è l’isola di San Pietro;

advertisement

tramonti suggestivi, paesaggi mozzafiato, una natura quasi incontaminata e una popolazione genuina che conserva ancora antiche tradizioni.

Come il Cous Cous il piatto tipico tabarchino attorno al quale ruota questa grande festa che qui si chiama “Cascà”, la sua preparazione trova corrispondenze in tutto il bacino del Mediterraneo e del Magreb.

 

Cuochi provenienti da vari paesi

Ed ecco che gli organizzatori hanno voluto mettere a confronto i cuochi provenienti da vari paesi tra i quali Tunisia e Senegal, naturalmente dalla Sardegna e oltre per dar vita a laboratori e scambi culturali, eventi enogastronomici, esposizioni di utensili e prodotti legati a questa particolare piatto, un mix di esperienze a tutto tondo.

“Il profumo del Cous Cous –

dicono gli organizzatori – deve impregnare l’aria dell’intera isola per dare valore a un prodotto che accomuna e unisce così tanti popoli “.

 

L’Associazione “Ciao Carloforte”

L’Associazione “Ciao Carloforte” forte di un’esperienza ventennale non ha voluto trascurare nulla in questa nuova e rinnovata edizione incastonando gli appuntamenti enogastronomici a quelli esperienziali per mostrare tutte le potenzialità di un’isola che soprattutto in questa stagione autunnale è particolarmente accogliente.

 

Appuntamenti

Tra gli appuntamenti più interessanti, oltre ai seminari enogastronomici anche la visita guidata alla tonnara, l’aperitivo al tramonto al faro più ad ovest d’Italia e ancora escursioni in gommone con possibilità di snorkeling mattina pomeriggio e sera e la preparazione di nasse e cesti in giunco dei pescatori locali.

Naturalmente grande spazio verrà dato al Cous Cous in tutte le sue varianti compresa quella per chi ha intolleranze alimentari.

Un intenso programma attende gli ospiti, ma l’ottobre tabarchino non finisce qua, tra il 15 e il 16 ottobre l’isola ospiterà la manifestazione “Carloforte a KM0, dal campo alla tavola”, degustazioni, artigianato e divertimento a KM0 per un altro fine settimana ricco di emozioni.