Studenti festeggiano la fine del corso IeFP in operatore della ristorazione

Oltre le difficoltà del Covid: nove studenti festeggiano la fine del corso

IeFP di operatore della ristorazione con sede a Olbia.

L’iniziativa era finanziata dalla Regione Autonoma della Sardegna ed era ospitata dall’Aeroporto Costa Smeralda. L’agenzia festeggia a Olbia la conclusione del suo primo percorso triennale in Sardegna.

 

OLBIA, giovedì 4 agosto 2022. Il volto pieno di gioia di chi ce l’ha fatta e ha trovato il riscatto che cercava al di fuori della scuola superiore tradizionale. È quello che si legge nelle facce dei nove ragazzi che hanno superato a Olbia il corso professionale IeFP per Operatore della Ristorazione Preparazione Pasti finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna (e quindi gratuito per i partecipanti), per il quale nei giorni scorsi sono stati distribuiti gli attestati di qualifica. Il triennio formativo, al termine del quale lo studente può iscriversi al quarto anno della scuola superiore oppure cercare lavoro sfruttando la qualifica ottenuta, è stato erogato e gestito dall’agenzia Formatica Scarl, la quale ha festeggiato la conclusione del suo primo corso IeFP organizzato nella città di Olbia.

Il percorso è iniziato nel 2018 ed è terminato con quasi un anno di ritardo a causa della pandemia Covid-19 e delle restrizioni a essa collegate, sia quelle del mondo scolastico che del settore ristorazione, dove i ragazzi hanno svolto 390 ore di tirocinio. Le difficoltà comunque ormai sono alle spalle e alle fine due ragazze e sette ragazzi hanno raggiunto il meritato traguardo. Nel dettaglio si tratta di Simone Carta, Bruno Cherchi, Francesco Cocciu, Francesca Corrò, Simone Farina, Matteo Pani, Samuele Pedroni, Angela Pelosio e Cristian Pilia. Di questi giovani, alcuni hanno già intrapreso la loro carriera professionale nelle aziende che li hanno ospitati per gli stage, altri stanno invece valutando quale possa essere la maniera migliore di proseguire il cammino.

advertisement

Le lezioni sono state ospitate dall’Aeroporto Costa Smeralda, che da alcuni anni è diventato la casa base di Formatica per i corsi organizzati in Sardegna. L’ultima campanella è suonata il 30 maggio scorso mentre gli esami sono stati espletati tra il 27 e il 29 giugno sempre in Aeroporto, ma con la prova pratica presso l’Aviazione Generale. Con la distribuzione degli attestati il percorso si è ufficialmente concluso.

«La conclusione di questo corso – chiosa il direttore di Formatica Scarl, Andrea Zavanella – rappresenta per noi un importante tappa del nostro percorso in Sardegna. La nostra realtà nasce in Toscana ma da oltre 10 anni, anche in collaborazione con altre realtà dell’isola, abbiamo scelto di portare il nostro know-how in questa regione che è ormai la nostra seconda casa. Con la RAS ci sono ottimi rapporti di collaborazione e il nostro obiettivo è rendere la formazione professionale sempre più appetibile e stimolante, introducendo elementi innovativi come la gamification, i droni, e rivolgendo una grande attenzione al benessere degli adolescenti in dispersione scolastica con progetti come AVATAR in collaborazione con il CNR. Oltre a Olbia con la nostra offerta IeFP siamo presenti in altre città importanti della Sardegna come il capoluogo Cagliari, Oristano, Tortolì e Nuoro».

I corsi di Formatica finanziati dalla Regione Autonoma della Sardegna sono disponibili alla pagina https://www.istruzionetriennale.it/iefp-sardegna/.