“Musica & Natura” ospita Siesta Napoletana e Alma SaxoPhone Quartet

“Musica & Natura” ospita Siesta Napoletana e Alma SaxoPhone Quartet

“Musica & Natura” ospita la Siesta Napoletana e gli Alma SaxoPhone Quartet per la sua XVII edizione della manifestazione concertistica.

Un evento messo in piedi dall’associazione Musicando Insieme a cura del direttore artistico Donatella Parodi.

Musiche struggenti e colonne sonore dei più grandi film cinematografici, atmosfere uniche e note preziose di un repertorio ricco che risuonerà stasera, 5 agosto, nello splendido giardino delle Tenute Li Lioni a Porto Torres.

advertisement

Il cello ensemble “La Siesta Napoletana”, il sestetto di giovani violoncellisti – Silvia Gira, Riccardo Giovine, Tiziano Guerzoni, Giovanni Inglese, Irene Marzadori e Jacopo Paglia – formatisi nelle migliori Scuole e Accademie italiane ed europee, saranno i protagonisti dell’evento musicale, in programma alle ore 22 nello spazio suggestivo allestito all’aperto, un palcoscenico nel verde dove si esibirà il gruppo di artisti, reduci del successo riscontrato in occasione del concerto di giovedì nella basilica di San Gavino, con interpretazioni di musiche di Sollima, Ravel, Piazzolla e Morricone, ma anche brani dei Queen, i Police e i Beatles.

Nel cartellone della rassegna musicale ci saranno anche gli Alma SaxoPhone Quartet, quattro sassofonisti, compagni di studi accomunati dalla passione per la musica da camera e progetti innovativi sperimentali. Saliranno sul sagrato della basilica di San Gavino lunedì 8 agosto alle 21.30, con la proposta di un repertorio tra i più eterogenei, passando con disinvoltura da trascrizioni di brani classici al jazz, fino ai più recenti pezzi originali prodotto dalla formazione.
Il quartetto composto da Simone Bellagamba, Andrea Piccione, Francesco Desideri e Andrea Leonardi eseguirà musiche di Gershwin, Bernstein, Miller e il celebre Frank Zappa. Particolarmente sensibili al tema dell’affermazione delle nuove promesse musicali, i giovani musicisti ricercano collaborazioni con altri artisti coetanei e compositori per uno scambio di collaborazioni in grado far crescere e valorizzare la propria formazione.