“L’Occhio del Serpente”: svelata una delle più grandi opere di critica al Führer

L'Occhio del Serpente

Di seguito il comunicato stampa relativo alla presentazione in prima mondiale de “L’Occhio del Serpente“, un’opera creata da un maestro del ‘900 contro il regime nazista. L’evento si è tenuto il 7 agosto presso il Castello dei Brancaleoni di Piobbico (PU). Il dipinto, in base agli studi effettuati in laboratorio e agli elementi storici in possesso, potrebbe essere un inedito di Picasso, mai catalogato prima in quanto tributo per l’amico Paul Klee.

L’opera ritrae il volto di Hitler “adornato” da una serie di oggetti e contenuti che erano vietati o non tollerati dal Führer (il rossetto, la pipa, il trucco); il tema intorno a cui ruota è la nascita del regime nazista, visto con gli occhi di un maestro del simbolismo.

advertisement

L’evento ha visto il sostegno della Comunità Ebraica di Ancona, dell’A.N.P.I Pesaro e Urbino, dell’UNPLI, dell’Associazione Figli della Shoah, della Provincia di Arezzo, del club UNESCO Firenze, del Club UNESCO Arezzo e di tanti altri. L’evento è stato promosso insieme al Comune di Piobbico, UNPLI e Pro Loco di Piobbico.

Comunicato Stampa – L’Arte contro Hitler