Licanìas prosegue nel segno della grande musica

Licanìas prosegue nel segno della grande musica - La serata di sabato 27 agosto - in collaborazione con il festival Dromos - porta a Neoneli (OR) uno dei concerti più attesi dell'estate, protagonista Alex Britti, virtuoso della chitarra dalle fortunatissime incursioni nella canzone d'autore, che arriva in Sardegna con il suo Mojo Tour.

Licanìas prosegue nel segno della grande musica!

Licanìas prosegue nel segno della grande musica

Licanìas prosegue nel segno della grande musica – La serata di sabato 27 agosto – in collaborazione con il festival Dromos – porta a Neoneli (OR) uno dei concerti più attesi dell’estate, protagonista Alex Britti, virtuoso della chitarra dalle fortunatissime incursioni nella canzone d’autore, che arriva in Sardegna con il suo Mojo Tour.

Licanìas prosegue nel segno della grande musica – Special guest uno dei più importanti e talentuosi trombettisti italiani: Flavio Boltro, a completare una band di altissimo spessore con Davide Sambrotta all’organo hammond, pianoforte e tastiere, Emanuele Brignola al basso e Giulio Rocca alla batteria. Microfoni e riflettori accesi in piazza Barigadu a partire dalle 22.

Grande attesa anche per gli appuntamenti in programma nel pomeriggio in Largo Margherita, dove è atteso uno dei più apprezzati scrittori italiani: Paolo Nori, che alle 19 racconta il suo “Sanguina ancora”, testo fortunatissimo rilasciato per Mondadori e finalista all’ultima edizione del Premio Campiello. Un libro che prende la forma della biografia informale, il racconto dell’incredibile vita di Fëdor Dostoevskij.

Prima di Nori, alle 17, tocca invece a Beppe Sebaste, scrittore e poeta dalla vasta bibliografia, autore per Neri Pozza di “Una vita dolce”, un libro originale e moderno, toccante, di estrema saggezza e sensibilità. A dialogare con l’autore sarà il docente di lettere Mauro Portello.

advertisement

Ma il sabato di Licanìas – festival promosso dall’Amministrazione comunale per il coordinamento artistico/culturale di Umberto Cocco e Francesca Atzas – si apre con una mattinata di approfondimento dedicata a Grazia Deledda e Salvatore Satta. Alle 10 appuntamento a Casa Cultura con Rossana Dedola, che al premio Nobel nuorese ha dedicato grande parte della sua produzione, tra cui il più recente “Grazia Deledda. Lettere e cartoline in viaggio per l’Europa” (Il Maestrale); e Franca Carboni, autrice di “Grazia Deledda e il lettino dello psicanalista” (Sardinia4D). Dialoga con le autrici la direttrice dello Spazio Ilisso Vanna Fois.

Alle 11,30 appuntamento invece con Angela Guiso, prolifica studiosa dell’autore de “Il giorno del giudizio” con due volumi pubblicati da Ilisso e Il Mulino, in conversazione con Rita Giuliani, autrice dell’introduzione al libro di Laura Boschian “La mia vita con Salvatore Satta” (Ilisso).

Il festival Licanìas si chiude domenica 28 con un’ultima giornata fitta di appuntamenti in compagnia di Paola Villani, Lidia Decandia, Maria Rosal Nadales, Christian Raimo, Emilio Casalini, prima del suggello finale con la gara di poesia improvvisata di Bruno Agus e Salvatore Scanu con l’accompagnamento del Tenore S’Angelu di Neoneli.

Per informazioni: 333 5765304 • 349 8751085. Notizie e approfondimenti nel sito www.licanias.it e alle pagine facebook.com/licaniasfest e www.instagram.com/licaniasfest.

Il festival Licanìas 2022 è promosso dal Comune di Neoneli con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport) e della Fondazione di Sardegna, in rete con i festival Cabudanne de sos poetas, Fino a leggermi matto, Forse alla luna, Dromos, e in collaborazione con Unione dei Comuni del Barigadu, Comune di Samugheo, Comune di Ardauli, Comune di Nughedu Santa Vittoria, Comune di Ula Tirso, Istituto Comprensivo di Samugheo, Istituto Superiore “Mariano IV d’Arborea” – sede di Ghilarza, Sistema Bibliotecario del Barigadu, Sistema Bibliotecario Città Territorio, Casa Cultura – Biblioteca Comunale di Neoneli, Consulta Giovanile di Neoneli, Centro Servizi Culturali U.N.L.A. – Macomer, Casa Reclusione di Oristano, Casa libreria Emmepi – Macomer, Libreria Chiara & Stefy – Ghilarza, Ilisso Editore, B&B.

Articolo precedenteBerlusconi concluderà a Milano la campagna elettorale di Forza Italia
Articolo successivoBasaksehir, Hearts e RFS Riga per la Fiorentina in Conference
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.