Uno stile di vita sano: due giornate dedicate ai bambini

Uno stile di vita
Locandina relativa alle due giornate dedicate ai bambini

Il 14 e il 21 luglio in programma, presso lo stabilimento Marlin di Quartu Sant’Elena, due giornate di sensibilizzazione rivolte ai bambini e organizzate da Blue Sardinia

Consumare un maggior quantitativo di frutta e verdura è la chiave per uno stile di vita più sano. La conferma arriva dalla ricerca sull’alimentazione condotta da Blue Sardinia ASD: l’associazione ha deciso di organizzare due giornate dedicate ai bambini e ai ragazzi nell’ambito del Progetto EAT Sardegna.

I due appuntamenti, finalizzati a promuovere il benessere ed educare alla giusta alimentazione e allo sport, si terranno il 14 e 21 luglio alle ore 9.00 al Poetto di Quartu Sant’Elena – stabilimento Marlin. L’attività è realizzata in collaborazione con Progetto sorriso Sardegna e le Acli di Cagliari, nell’ambito – come già accennato – del Progetto EAT Sardegna e con il contributo della Regione Sardegna.

Nell’arco della giornata, si legge nello studio citato, più del 40% degli intervistati consuma al massimo due porzioni di frutta e verdura, ma il numero corretto quotidiano necessario per soddisfare il fabbisogno dei micronutrienti presenti nelle diverse tipologie (vitamine e sali minerali) è di tre porzioni varie.

advertisement

Per quanto riguarda il movimento fisico, nonostante sia risaputo che fare sport faccia bene alla salute, la società moderna ne pratica sempre meno. Secondo i dati ISTAT, in Italia, il 38% delle persone ha dichiarato di non praticare, nella vita quotidiana, né sport né altre forme di attività fisica. Questa decisione aumenta sensibilmente il rischio di sviluppare obesità, problematiche cardiache, diabete di tipo 2, patologie oncologiche, osteoporosi.

Per questo motivo, alle giornate di sensibilizzazione parteciperanno esperti della nutrizione e istruttori sportivi che spiegheranno ai bambini come condurre uno stile di vita sano. In mattinata, inoltre, i volontari distribuiranno porzioni di frutta e organizzeranno giochi e quiz incentrati sul tema della sana alimentazione, in modo da incentivare i bambini ad un maggior consumo.