Giardini Aperti, inizia la seconda parte del XV Festival Internazionale sulla Sostenibilità di Abaco Teatro

Giardini Aperti,
Il Duo X Caso, giovane compagnia di teatro circo di Barcellona per la prima volta in Sardegna col suo SOLO DE DOS

Fine settimana ricco di spettacoli, performance, incontri letterari e tanti artisti internazionali, all’insegna della sostenibilità, per un pubblico vario e curioso

Dopo il successo ottenuto al Parco Colle San Michele, si apre un nuovo fine settimana (8 – 10 luglio) ricco di visioni d’arte incastonate nello scenario naturale dei Giardini Pubblici di Cagliari con il XV Festival “Giardini Aperti”.

Evento all’insegna della sostenibilità che sarà contraddistinto da tre spettacoliun incontro letterario al giorno, oltre a performance e installazioni. Si propone la magia del nouveau cirque e la poesia visionaria delle arti di strada – tra coinvolgenti pièces teatrali e raffinate mises en espace, scoppiettanti monologhi e intriganti coreografie – per riscoprire la bellezza del paesaggio e il piacere di stare insieme in meravigliosi scenari naturali. Cagliari infatti è al sedicesimo posto nella classifica delle 105 città italiane capoluogo di provincia più verdi e sostenibili.

Il programma

Venerdì 8 luglio

ore 18.00: con INES E GLI ALTRI ABITANTI DEL MUSEO all’interno della Galleria Comunale D’Arte, uno spettacolo site-specific che propone un affascinante viaggio attraverso le opere esposte; con la guida di Adriana Monteverde danzatrice-attrice e la regia di Karim Galici di Impatto Teatro.

advertisement

ore 19.00: nel piazzale va in scena il Duo x Caso, giovane compagnia di teatro circo di Barcellona per la prima volta in Sardegna col suo SOLO DE DOS, coinvolgente serie di acrobazie e magie dei suoi due protagonisti: Elisabetta Valci Mazzara e Thomas Berger che  cattureranno l’attenzione e le risa di grandi e piccini.

ore 20.00: nel prato letterario il primo di trw incontri con lo scrittore MATTEO PORRU che presenta il suo ultimo libro MADE OMBRA. Serata condotta da Giuseppina Ragucci direttrice di Recensendone su FB. Reading degli attori Adriana Monteverde e Karim Galici.

ore 21.30: Akroama presenta LA PESTE da Albert Camus  con la regia di Elisabetta Podda. In scena Simeone Latini, Alberto Marcello,Giuseppe Boi, Enrico Inserra, Daniele Pettinau.

Sabato 9 luglio

ore 18.00: replica di INES E GLI ALTRI ABITANTI DEL MUSEO all’interno della Galleria d’Arte.

ore 19.00: in scena la Compagnia Arti & Mastieri di Pordenone: presenta il divertente L’ACQUA CHE VIAGGIA tra scienza e natura nel segno di Leonardo da Vinci; musiche originali suonate con la fisarmonica progettata da Leonardo e suonata da Nicola Milan. In scena Paolo Mutti e Filippo Fossa.

ore 20.00: nel prato letterario sarà ospite del Festival la scrittrice e giornalista polacca JOANNA LONGAWA col suo ultimo libro LE PROVE DELL’ESISTENZA. Presenta Giuseppina Ragucci. Reading degli attori Adriana Monteverde e Karim Galici.

ore 21.30: la compagnia Circo Maccus presenta MADAME BRULEE di e con Virginia Viviano.

Domenica 10 luglio

ore 18.00: replica di INES E GLI ALTRI ABITANTI DEL MUSEO all’interno della Galleria d’Arte.

ore 19.00: Abaco presenta IL CANTO DELLE SIRENE, una performance sui bordi della fontana in collaborazione con Ajòo Dive. Una denuncia sullo stato dei mari complice la massiccia presenza di plastiche e la conseguente sofferenza degli animali marini (rappresentati da 3 sirene: Tiziana Martucci, Valeria Dessì,  Naika Sechi). Seguirà un vivace incontro STOP PLASTICHE A MARE ispirato al libro di Filippo Solibello sullo stato del mare e le cattive e modificabili abitudini umane. La serata sarà condotta da Giuseppina Ragucci e Claudio Salvi con gli interventi degli attori Rosalba Piras e Tiziano Polese fra testi, musiche e canti.

ore 20.00: nel prato letterario LORENZA ZAMBON della Compagnia Alfieri Teatro di Asti, che si definisce attrice giardiniera, porterà in scena il suo STORIE SELVATICHE, ricco di esperienze divertenti ed emozionanti che ci riconnettono con la natura e il nostro pianeta vivente.

ore 21.30: per la prima volta a Cagliari il Teatro della Tosse di Genova sarà ospite con lo spettacolo BRIGANTI, scritto e interpretato da Gianfranco Berardi (Premio UBU 2018 come miglior attore). Lo spettacolo affronta le tematiche del brigantaggio meridionale post-unitario (1860-61) ed è ambientato in una cella dove il giovane brigante è recluso. Un lavoro intenso da non perdere.

Martedì 12 luglio

dalle 18.30 alle 23.30: grande finale del CONCORSO INTERNAZIONALE MARTELIVE al Teatro Massimo di Cagliari (progetto europeo per giovani talenti i cui vincitori sardi saranno ammessi alla Biennale a Roma).

Info e Prenotazioni: 3478928141

http://www.abacoteatro.it/index.html