Evento Crime 8 luglio “Vittime e carnefici” a Lecce

Evento Crime 8 luglio

Evento Crime 8 luglio “Vittime e carnefici” a Lecce

CRIMINAL MEET E I QUADERNI DEL BARDO EDIZIONI DI STEFANO DONNO

Presentano

EVENTO 8 LUGLIO 2022

advertisement

VITTIME E CARNEFICI

Criminologia e Crimine

Biblioteca Bernardini  – Piazzetta Carducci Lecce

8 luglio 2022 h. 18,00

La Regione Puglia, il Polo Biblio – Museale di Lecce, il Teatro Pubblico Pugliese, Piil Cultura, Provincia di Lecce, Città di Lecce danno il patrocinio all’evento organizzato da Criminal Meet di Mirco Turco e I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno. Il Male inteso come categoria astratta è di difficile collocazione e connotazione, perché si presta ad un’analisi polisemica che spesso sfugge e sovente oltrepassa i confini del dicibile, divenendo oggetto di studio di scienze non scienze, o addirittura tema di discussione e dibattito in ambito esoterico.

Il Male se affrontato in chiave scientifica, presenta un prisma di sfumature ricchissimo. Può divenire colpa, offesa, reato. In quest’ultimi casi le scienze e le discipline che se ne occupano sono la psicologia, la psichiatria, la criminologia. Ed ecco che tra discussioni, confronti, libri, riflessioni, narrazione e teatro nasce l’appuntamento dal titolo “Vittime e Carnefici”, un evento unico ed eccezionale a Lecce che vedrà tanti professionisti e autori incontrarsi nella cornice suggestiva della Biblioteca Bernardini, Convitto Palmieri in Piazzetta Carducci.

Un nuovo format pensato per tutti, professionale e leggero, divertente e profondo. Un progetto che si avvicina alla criminologia e al crimine con tatto, intelletto ed emozioni, in un turbine roccambolesco in cui vittime e carnefici discutono, si confrontano, riflettono, cambiano … Condurranno e coordineranno gli interventi Mirco Turco e Stefano Donno

Start: 8 luglio, dalle ore 18. Ingresso libero.

Interverranno:

Mirco Turco (psicologo criminologo) autore del libro L’Ottimismo del Diavolo. Primiceri Editore;  Francesco Esposito, Criminologo Forense,  autore per Kindle Publishing di Il Palazzo di Ade. Manuale moderno di Criminologia; Elisa Tricarico, Sociologa, Criminologa autrice del libro L’omicidio del piccolo Gregory Villemin. Albatros edizioni; Alice Mignani Vinci Assistente Sociale, Pedagogista Giuridico, Criminologa autrice del libro Le coordinate del male. Armando Editore; Antonio Russo, criminologo esperto di stalking e bullismo autore del libro Stalking sconfiggerlo si può edito da I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno; Antonia Depalma studiosa di fenomeni settari in ambito esoterico autrice con Vincenzo de Lisio del libro edito da I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno Dagli antichi altari al culto di Satana a cura di Antonia Depalma e Vincenzo de Lisio – Collana Universo del Mistero diretta da Mario Contino; Valentina  Madonna autrice per i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno del giallo Le Figlie delle Onde;  Maria Rosaria Bruscella, Medico, esperto in Contaminazione della Scena del Crimine e Criminologia Applicata; Corinne Vigo, Esperta in Sviluppo Personale e Organizzativo, Laurea in Psicologia, Formatrice e Coach, esperta in teatroterapia, membro del Forensics Group e di Criminal Meet

 

SCHEDE LIBRI E INFO AUTORI

L’Ottimismo del Diavolo, di Mirco Turco Primiceri Editore.

Una serie di omicidi simbolici si compiono in un ristretto arco temporale. Le vittime sono tutti pazienti del dottor Daimon. Accade però, con sinistra costanza, qualcosa di sovversivo, ai limiti del magico e del soprannaturale. Alla fine, ogni nodo verrà sciolto, ma una nuova rivelazione schioccante sconvolgerà, nuovamente, tutto.

Definito già da molti lettori un thriller imperdibile, sorprendente e geniale, da “divorare” in pochissimo tempo. La critica lo incornicia come un giallo che soddisfa tutti i requisiti (cosa non facile) con stile ironico e ottime capacità espressive dell’autore che mostra, al contempo, stile accattivante e originale. C’è chi sostiene, invece, che nel romanzo ci sia tutto il DNA puro dell’autore, un autentico esploratore dell’animo umano e del comportamento, capace di trasformare le sue grandi conoscenze psicologiche e criminologiche ini scrittura romanzata. L’Ottimismo del Diavolo è, insomma, un libro da leggere, se non fosse anche per la prima recensione fatta dalla nota Criminologa Roberta Bruzzone, che parla di un “imperdibile viaggio nella parte più oscura e profonda dell’animo umano che è presente in ognuno di noi magistralmente descritta da Mirco Turco. La trama è una continua sfida che rende inevitabile affrontare i peggiori demoni interiori che popolano la vita del protagonista. Un libro imperdibile”.

Mirco Turco – Psicologo leccese, Ipnologo, Criminologo, Direttore Scientifico del Forensics Group, Ideatore di Criminal Meet, Formatore e autore. Si è formato negli anni in ambito  Psicologia Applicata, Analisi Comportamentale,  sistema Facial Action Coding System, Comunicazione strategica, Benessere, Clinica della Sessualità ed ha seguito training specialistici in ambito Investigative Psychology con docenti internazionali appartenenti a forze speciali di polizia e del settore investigativo. Nel settore criminologico ha conseguito anche i titoli di Criminal Investigation Expert, DNA Evidence Collector Specialist e Crime Analyst. Nel settore clinico si occupa soprattutto di Ipnosi, con applicazioni nel settore psicologia, medicina e ricerca. Alcuni risultati in tema di analgesia e anestesia ipnotica sono stati anche presentati in convegni internazionali. È Responsabile di alcune attività di Ricerca in ambito Profiling,  Cybercrime, Comunicazione Strategica, Disvelamento della Menzogna, Ipnosi Forense, Sicurezza. È membro del COPINT, Intelligence Predittiva, UNICalabria. È ideatore di progetti innovativi nell’ambito Fattore Umano e collabora con l’Antistress Academy per il settore Benessere e Sviluppo del Personale. È formatore e project manager per la Scuola di Formazione e Perfezionamento della P.A e della Scuola Internazionale Superiore Studi Avanzati. Collabora anche con l’Università di Camerino e l’Università Roma “Foro Italico”. Svolge anche il ruolo di Consulente e Ausiliario delle FF.PP. Opera su tutto il territorio nazionale e in Europa.

Il Palazzo di Ade. Manuale moderno di Criminologia di Francesco Esposito Amazon Kindle.

Preparatevi al viaggio e alla scoperta di voi stessi! Allargate la mente, ampliate la vostra mappa del mondo, ascoltate, osservate, sentite, annusate, provate, intuite, andate oltre … Immaginate di procedere lungo il vostro tortuoso cammino con una mappa antica, su cui, quasi ad ogni angolo, troverete scritto “Hic Sunt Dracones”, fate attenzione a non oltrepassare il confine, poiché incontrerete i draghi! Ovviamente, non ci saranno solo tali leggendarie creature.
Il vostro lavoro non sarà semplice, come d’altronde tanti altri. Non vi atteggiate quindi a unici ed esclusivi conoscitori del comportamento, ma occupatevi anche dell’Anima, tra vivi e morti, ombre e inferi. Avventuratevi nell’oltretomba, ma rimanete anche con i piedi per terra, poiché il crimine, potenzialmente, è ovunque. Impegnatevi, approfondite, formatevi, siate curiosi e vigorosi nella ricerca e sacrificate, di tanto, in tanto, il vostro tempo, proprio come si faceva per Ade, a cui si donavano pecore e tori neri e coloro che offrivano il sacrificio voltavano il viso poiché guardare negli occhi Ade, senza l’ordine o il permesso del dio, avrebbe portato immediatamente alla morte.
Ebbene sì, abituatevi a “guardare la morte in faccia”, soprattutto metaforicamente, così come la vita o la mesta sopravvivenza, scoprendo anche la banalità e l’ovvietà del male, poiché non c’è nulla di più ingannevole di un fatto ovvio, come direbbe Sir Artur Conan Doyle. Alimentate il dubbio, poiché esso è il motore di tutto e siate fondamentalmente umili, perché nonostante i progressi scientifici e la cara tecnologia, molte cose ancora ci sfuggono o sono parzialmente comprensibili.
Le porte del Palazzo di Ade si stanno spalancando, buona avventura!

Francesco Esposito – Criminologo Forense, Esperto in Docuserie, Formatore, Autore, membro del Forensics Group e di Criminal Meet. Laurea magistrale in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano, Giurista e Docente di Criminologia per Master e corsi su tutto il territorio nazionale. Collabora nell’ambito delle Investigazioni Difensive. Divulgatore e ideatore di innovativi eventi in materia criminologica, ha all’attivo diversi volumi didattici.

Maria Rosaria Bruscella

Medico, esperto in Contaminazione della Scena del Crimine e Criminologia Applicata, Autrice di testi specialistici, membro del Forensics Group e di Criminal Meet.

L’omicidio del piccolo Gregory Villemin di Elisa Tricarico Albatros edizioni.

È il 1984 quando nel fiume Vologne, che attraversa un piccolo paesino sperduto tra i Vosgi, viene ritrovato il corpo di Grégory Villemin, di appena quattro anni. L’omicidio, però, non è altro che il culmine di due anni di lettere e telefonate minatorie alla famiglia Villemin da parte di un anonimo che si fa chiamare “il corvo” e che oggi, dopo trent’anni, non è ancora stato possibile identificare con certezza. A rendere praticamente impossibili le indagini, oltre a tutta una serie di errori della polizia e della gendarmeria, l’omertà dell’intero paesino e la protezione che i membri della famiglia si sono assicurati l’un l’altro. Il saggio riprende dall’inizio e fin nei più piccoli dettagli una storia sconvolgente, che ci ricorda che i mostri, spesso, sono molto più vicini di quello che crediamo.

Elisa Tricarico – Sociologa, Criminologa, Grafologa Giudiziaria, Autrice, membro del Forensics Group e di Criminal Meet.

Le coordinate del male di Alice Mignani Vinci  Armando Editore.

Un viaggio nelle ragioni, nelle coordinate del male, nelle sue inquiete correnti alternate, nel suo oceano di contraddizioni e circostanze, là dove possedere una bussola è arbitrario, perché parliamo e trattiamo di complessità… Questo lavoro intende indagare, in una prospettiva integrata che intreccia i saperi propri del servizio sociale penitenziario, della criminologia forense e della pedagogia della devianza, quelle che sono le ragioni e, appunto, le coordinate dell’azione dissociale e criminale.

Alice Mignani Vinci – Assistente Sociale, Pedagogista Giuridico, Criminologa, Autrice, membro del Forensics Group e di Criminal Meet.

Corinne Vigo

Esperta in Sviluppo Personale e Organizzativo, Laurea in Psicologia, Formatrice e Coach, esperta in teatroterapia, membro del Forensics Group e di Criminal Meet.

Stefano Donno

Filosofo, fotografo digitale, editore. Autore di diverse pubblicazioni in ambito poetico ed esoterico. Suo articoli sono apparsi su prestigiose sedi editoriale nazionali e internazionali. Diversi componimenti poetici sono inseriti in prestigiose antologie in Italia e all’estero. Del suo lavoro si sono interessati financo quotidiani e riviste del Messico,  e del Vietnam.

Dagli antichi altari al culto di Satana a cura di Antonia Depalma e Vincenzo de Lisio – Collana Universo del Mistero diretta da Mario Contino

Ecco una nuova singolare pubblicazione dal titolo significativo “Dagli antichi altari al culto di Satana” a cura di Antonia Depalma e Vincenzo de Lisio Collana Universo del Mistero diretta da Mario Contino  (I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno). Antiche pratiche, talvolta basate sul bisogno di una conoscenza più autentica, sono state assoggettate ad un relativismo temporale che ha modificato, di generazione in generazione, l’agire, ed ha integrato un simbolismo sempre più ampio distaccandosi, talvolta, dagli usi più arcaici in favore di nuovi approcci. Questo volume si pone come manuale per la conoscenza storica e simbolica, a fini investigativi nell’ambito della criminogenesi e della criminodinamica, analizzando le correnti che caratterizzano il mondo dell’iniziatico e dell’occulto che, nella sua complessità, ha dato origine a forme devianti e che talvolta diventa il protagonista di scenari di cronaca nera.

Antonia Depalma

Antonia Depalma è nata a Terlizzi il 16.11.1991, originaria di Giovinazzo, risiede a Cassano delle Murge.

Laureanda in Giurisprudenza, è esperta di Criminologia Clinica con particolare riferimento alla realtà settaria di matrice satanista ed esoterica della quele è studiosa e ricercatrice. I suoi studi son stati editati su una tesi accademica incentrata sull’analisi comparatistica del fenomeno satanico in cui l’esperta ha studiato la sua diffusione e pratica – mostrando particolare interesse per l’Europa, la Scandinavia e gli U.S.A – partendo da un’analisi accurata delle religioni più arcaiche. Autrice di diverse pubblicazioni, comprensive di raccolte antologiche, attualmente collabora con testate giornalistiche di caratura regionale e nazionale come quelle dirette da Mediaset e Fivestore.

Ospite, per un programma televisivo, ove ha rilasciato un’intervista per l’analisi di un caso clinico pugliese correlato al satanismo,Antonia Depalma ha partecipato ad altri progammi di divulgazione l nazionali, presentando l’opera “Dagli antichi altari al culto di Satana” – edita da IQdB Edizione di Stefano Donno – scritta con il dott. Vincenzo de Lisio, sociologo di origini molisane; il manuale ha ricevuto feedback positivi anche dalla Presidenza della Camera Penale di Larino ed è stato proposto in adozione alla Scuola Forense dallo stesso Presidente del Tribunale, l’avvocato e professore Roberto d’Aloiso.

Stalking sconfiggerlo si può! di Antonio Russo

Un libro per aiutare le donne ad affrontare situazioni senz’altro incresciose che qualche volta sfociano in vere e proprie tragedie: si tratta dello stalking, tema a cui è dedicato un libro del magliese Antonio Russo. Nel saggio sono raccontate anche due esperienze di donne che sono state aiutate. Consigli, ammonimenti, indicazioni da Antonio Russo, criminologo, per 24 anni nell’Arma dei carabinieri e che nell’introduzione esplicita il suo obiettivo: «Con questa guida mi propongo di fornire informazioni sul tema dello stalking e di dare consigli, suggerimenti, pareri alle persone che ne sono vittima, perché il primo passo per evitare che le donne (in modo particolare, ma non unico) continuino a essere oggetto di violenza è l’informazione, il raggiungimento della consapevolezza che ciò che subiscono è punibile per legge e che possono contrastare il loro persecutore».

Antonio Russo

Antonio Russo nasce a Tricase nel leccese nel 1970. Lavora presso gli uffici della Stazione dei Carabinieri di Lecce. Ha acquisito un attestato di partecipazione sul «Cyberbullsimo e violenza on line» nel 2013, un attestato di frequenza per un Corso “criminologia”, un attestato di competenza sul “corso Analisi crimini Violenti” con la discussione dell’elaborato “Il Fenomeno Stalking” nel 2014, un attestato di partecipazione al corso di Psicologia criminale nel 2016, un attestato di counselling tradizionale rilasciato dall’Università Popolare di scienze della Salute Psicologiche e Sociali di Torino, un attestato in PNL rilasciato 08.04.2017 dallUniversità Popolare di scienze della Salute Psicologiche e Sociali di Torino. Relatore in diversi eventi, ha rilasciato interviste a diversi giornali sulla “tematica dello stalking”. Ha conseguito la laurea in Scienze politiche e delle relazioni internazionali e ha ottenuto una laurea Honoris Causa in Scienze sociali. È stato premiato al concorso letterario «Meetale» con la Menzione d’Onore con il saggio «Stop allo Stalking come difendersi». È stato anche premiato al concorso letterario «Città del Galateo» di Galatone (Le) con la Menzione d’Onore dal Candidato al premino Nobel per la pace Cav. Hafez HAIDER. Ha pubblicato inoltre Stalking – La Gabbia e Stalking sconfiggerlo si può con cui ha vinto il Premio Internazionale PANORAMA INTERNATIONAL GOLDEN BOOK AWARDS 2022

Le figlie delle onde di Valentia Madonna

Lecce, 5 Febbraio 2005 – Durante i lavori di ristrutturazione di un antico palazzo nel centro storico della città, vengono rinvenuti, nei sotterranei, i resti di una giovane donna sconosciuta. Il prezioso rosario che stringe tra le dita potrebbe forse rivelare la sua identità: l’iscrizione presente sulla medaglietta del monile rimanda all’Ancilla Domini, un collegio seicentesco poco distante dal quale, in una notte d’estate del 1938, due studentesse, Miranda D’Amelio e Celeste Barsi, erano svanite nel nulla insieme a Guido Alatri, il loro affascinante maestro di musica di origini ebraiche. Partendo da quell’austera struttura religiosa, Anna, una pronipote di Celeste, riuscirà, tra colpi di scena e incredibili rivelazioni, a far luce sulle ragioni che costrinsero i tre a fuggire, facendo emergere dagli abissi del passato una verità scomoda e inquietante che rimanda agli anni del secondo conflitto mondiale. In una sorta di vorticosa caccia al tesoro, Valentina Madonna fa muovere i protagonisti della propria nuova opera tra i vecchi vicoli della città barocca e lungo le coste frastagliate dello Jonio, tra le cui onde, come ammalianti sirene, sembrano ondeggiare sinuosamente amori e torbide passioni, menzogne e segreti, enigmi e messaggi in codice. Così come era stato per il suo primo romanzo, Capelvenere, l’autrice torna a raccontare in modo poetico il Salento, una terra magica e ricca di leggende, di nuovo teatro di eventi tanto tragici quanto romantici. Ed è su questo suggestivo e ideale palcoscenico che personaggi e vicende nati dalla sua fantasia s’intrecciano con eventi storici e luoghi realmente esistenti. Senza mai rinunciare agli elementi che caratterizzano le sue storie, ovvero la musica e il mare, la psicologia e il mistero, Valentina Madonna dà vita a un nuovo Mystery che s’ispira sfacciatamente alla produzione letteraria della sua scrittrice preferita, Agatha Christie.

Valentina Madonna – Laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Parma, Valentina Madonna fino ad oggi si è occupata di musica, esibendosi come soprano lirico e come interprete di canto jazz. Ha pubblicato a suo nome tre album discografici: Zagara, l’eros nella Grecìa Salentina, una lettura inedita di antiche liriche in griko; L’Ora Squisita, un lavoro sulle arie da camera di Satie, Debussy e Hahn; Opera Tango, una selezione di romanze di Bizet e Saint-Saëns, Weill, Lecuona e Prats. Solo negli ultimi anni ha deciso di mettersi in gioco come autrice, pubblicando, nel dicembre del 2016, il suo primo romanzo, Capelvenere (edizioni Wip).Le Figlie delle Onde è la sua nuova opera, un mistery ispirato alle leggende del Salento, la terra dove è nata e ambienta le sue storie.Attualmente vive a Lecce, insieme al suo compagno e ai loro quattro cani.

 

Info

Criminal Meet

https://www.mircoturco.it/criminal-meet/

I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno

https://iquadernidelbardoedizionidistefanodonno.com/