Atto vandalico sede CGIL San Gavino Monreale

Atto vandalico sede CGIL San Gavino Monreale

Atto vandalico sede CGIL San Gavino Monreale

Atto vandalico sede CGIL San Gavino Monreale

Dichiara il Segretario Provinciale

“Le scritte con cui stanotte è stata imbrattata la sede della CGIL e l’abitazione di un privato cittadino, dicono molto della violenza e della ignoranza di chi le ha fatte.

advertisement

L’attacco alle sedi del sindacato e al suo segretario ci impone non solo il dovuto fraterno sostegno contro un atto vandalico vergognoso ma, soprattutto impone la richiesta che i balordi colpevoli vengano individuati e puniti”.

Il Sindacato oltre ad essere il presidio essenziale di tutela dei diritti dei lavoratori è presidio di partecipazione democratica sul territorio.

Chi lo colpisce in modo così violento e vigliacco si pone fuori da ogni logica democratica e antifascista e mira ad intimidire chi si impegna quotidianamente per i lavoratori e per una società più equa e giusta.

Sempre di più nei prossimi mesi vedremo acuirsi le difficoltà di cittadini, lavoratori e famiglie, ancora di più sarà necessario che tutte le forze sociali e politiche siano unite, che lavorino insieme per la tutela del lavoro e dei diritti.

Prosegue il Segretario

Al Segretario territoriale Franco Bardi, al Segretario regionale della CGIL Samuele Piddiu, al Segretario nazionale Maurizio Landini la nostra solidarietà e il nostro impegno a difesa dei lavoratori e noi Democratici del Medio Campidano siamo e saremo sempre al loro fianco”.

Il Segretario, la segreteria Provinciale, le iscritte e gli iscritti del PD Medio Campidano Gianluigi Piano