Slow food: presentazione guida agli Extravergini 2022

Slow food: presentazione guida agli Extravergini 2022

Slow food – A Massama la presentazione della Guida agli Extravergini 2022 e premiazione delle aziende produttrici di olio

Giovedì 2 giugno, presso l’Agriturismo Il Giglio di Massama (frazione di Oristano), Slow food presenterà la Guida agli Extravergini 2022 e premierà le aziende che hanno avuto riconoscimenti quali Olio Slow, Grande Olio e Presidio.

Tra i premi anche quello più ambito della Chiocciola, il simbolo assegnato a quelle aziende olivicole che interpretano i valori organolettici, territoriali e ambientali secondo la filosofia Slow Food.

Nella Guida agli Extravergini 2022 ne sono state assegnate in totale 35 su 11 regioni italiane.

advertisement

Due le aziende sarde premiate con l’ambito riconoscimento: Il Giglio di Oristano (premiata per gli oli “Treslizos bio Donna Marisa Dop Sardegna” e “Treslizos bio monocultivar Semidana”) e Masoni Becciu di Villacidro.

La Guida agli Extravergini, giunta alla XXIII edizione, si è imposta all’attenzione del pubblico e degli olivicoltori diventando un valido strumento per le aziende produttrici di olio extravergine d’oliva buono, pulito e giusto, da presentare ai consumatori che possono orientarsi nel complesso e articolato mondo dell’olio.

Il Presidio Nazionale dell’Olio Extravergine di oliva nasce da un’idea Slow Food per dare un valido supporto per la difesa e valorizzazione dell’inestimabile patrimonio olivicolo italiano di piante secolari, a rischio di abbandono in molte zone del nostro Paese.

Possono aderire al Presidio gli oliveti con piante che abbiano almeno 100 anni e adottino metodi di coltivazione ecosostenibile. In Sardegna, per la stagione 2021-2022, hanno la certificazione del Presidio 9 aziende, invitate all’evento.

Giunta alla sua 23esima edizione, la Guida agli Extravergini 2022 offre uno spaccato dell’Italia dell’olio completo e ricco di particolari.

Nella nuova edizione sono raccontate 750 realtà tra frantoi, aziende agricole e oleifici di cui 120 novità a testimonianza di un settore molto vivace, e recensiti 1.180 oli tra gli oltre 1.500 assaggiati.

I premi

Riconoscimento La chiocciola Slow Food

Il Giglio, Massama (Oristano)

Masoni Becciu, Villacidro (CA)

Riconoscimento Grande Olio Slow

Il Fruttato Verde di Accademia Olearia, Alghero (SS) DOP Sardegna di Accademia Olearia, Alghero (SS) Bosana di Corte Olìas, Escolca (CA)

Donna Marisa DOP Sardegna di Il Giglio, Oristano Treslizos di Il Giglio, Oristano

Ollu – Semidana di Rovelli, Oristano

Cuncordu di Masoni Becciu, Villacidro (CA)

Ispiritu Sardu di Masoni Becciu, Villacidro (CA)

Riconoscimento Grande Olio

San Giuliano – Bosana di Domenico Manca, Alghero (SS)

S’ARD – Semidana di Franco Ledda, Oristano

Evo Santa Suia di Santa Suia, Terralba (OR)

Aziende e oli del Presidio

Accademia Olearia – Il Fruttato Verde Sebastiano Fadda – Lunavera – Bosana

Il Giglio – Donna Marisa | Treslizos

Masoni Becciu – Ispiritu Sardu

Rovelli – Ollu – Semidana

Ozu – Madrigale

Giuseppe Brozzu – Meliddu – Bosana

Cooperativa Olivicoltori del Parteolla – Iknos

Giuliana Puligheddu – Ghermanu

 

PROGRAMMA

Giovedì 2 giugno 2022

Agriturismo Il Giglio – strada prov. 9 – Massama (Oristano)

PREMIAZIONE E PRESENTAZIONE OLI ORE 11.00-12.45 – Dopo la premiazione e la consegna degli attestati è previsto, con preavviso di adesione, un assaggio degli oli che hanno avuto riconoscimenti Olio Slow, Grande Olio e Presidio.

PRANZO ORE 13.00 – Alle ore 13.00 il pranzo con abbinamento di diversi oli extravergini sardi e vini della Guida Slow Wine con i piatti dell’Agriturismo Il Giglio. Il costo è di € 40 € per i soci e 45 € per i non soci. I produttori degli oli e i soci Slow Food interessati a partecipare possono inviare l’adesione ai seguenti contatti entro il giorno 31 maggio 2022: Cell.  338 3970015 Rita Contini, Cell.  320 2567178 Maria Elisabetta Casu, Cell.  347 3483744 Antonella Orrù