Festival Giardini Aperti al Parco colle San Michele

Festival Giardini Aperti al Parco colle San Michele

ABACO TEATRO – FESTIVAL GIARDINI APERTI Appuntamenti 1,2,3 Luglio Parco colle San Michele

Tra cultura e natura con la XV edizione di “Giardini Aperti” / Festival Internazionale della Sostenibilità organizzato da Abaco Teatro con la direzione artistica di Rosalba Piras: la kermesse  che sposa cultura e natura entra nel vivo a partire da DOMANI (venerdì 1 luglio) a Cagliari – mentre proseguono fino al 5 luglio i flash mob a tema per le vie e le piazze della città.

 

  1. IL PROGRAMMA DI CAGLIARI

Un ricco carnet di eventi tra passeggiate e laboratori, spettacoli a misura di giovanissimi e appuntamenti serali per un pubblico più adulto, incontri letterari, concerti e “incursioni” ad arte nei primi due fine settimana di luglio: parchi e giardini del capoluogo diventano il teatro naturale per le performances di artisti come Giobbe Covatta e Gianfranco Berardi e di alcune delle più importati compagnie dell’Isola.

advertisement

“Giardini Aperti” 2022 inizia da Cagliari – che, come ricorda la direttrice artistica di Abaco Teatro Rosalba Piras, «è al sedicesimo posto nella classifica delle città più sostenibili e green d’Italia su 105 capoluoghi di provincia»

Con le prime tre giornate dal 1 al 3 luglio al Parco del Colle di San Michele e altre tre giornate dall’8 al 10 luglio ai Giardini Pubblici mentre martedì 12 luglio dalle 18.30 al Teatro Massimo di Cagliari si terranno le finali del MArteLive Sardegna 2022 /Concorso Multiartistico Internazionale per Giovani Talenti a cura di Abaco Teatro e Impatto Teatro.

 

APPUNTAMENTI DAL 1 AL 3 LUGLIO

Nel Parco del Colle di San Michele tutti i pomeriggi dal 1 al 3 luglio dalle 17.30 si svolge la Passeggiata Ecologica a cura di Legambiente alla scoperta delle bellezze della natura «e di ciò che succede quando non ci curiamo dell’ambiente» accanto a un Laboratorio sul riciclo per bambine e bambini e famiglie con la costruzione di colorati aquiloni con materiali di recupero.

Fantasia in scena DOMANI (venerdì 1 luglio) alle 19 con “Cappuzzetto Rozzo” di Abaco Teatro, una divertente e coinvolgente rilettura della celebre fiaba in chiave “ecologica” con testo e regia di Rosalba Piras, anche protagonista accanto a Tiziano Polese e Antonio Luciano, dove l’incontro con il Lupo e il suo amico Pino permetterà alla piccola capricciosa e un po’ distratta di scoprire l’amore per la natura. Una pièce divertente e coinvolgente tra spunti di riflessioni e utili insegnamenti per imparare a rispettare e proteggere il mondo in cui viviamo.

Il Theatre en Vol propone alle 21 “Il Grande Spettacolo della Fine del Mondo” di Puccio Savioli, sue le macchine sceniche con la regia di Michelle Kramers, sul tema delicato e complesso, e più che mai attuale, del cambiamento climatico: al centro un grande uccello di legno stilizzato, «metafora della Terra che abitiamo», intorno a cui si muovono il Popolo della Primavera e il Popolo degli Inferi, che inseguono ideali opposti e apparentemente inconciliabili, tra vita e morte, catastrofe e sogno. «Ispirato al mito della dea Cerere e al ratto di Proserpina».

 

“Il pianeta fai da te” del Bocheteatro, scritto da Monica Corimbi e Giovanni Carroni, che firma anche la regia – sabato 2 luglio alle 19 – punta a «sensibilizzare i bambini sui rischi dell’inquinamento ed educarli alla raccolta differenziata». In scena Monica Corimbi che insieme con Monica Farina “anima” i muppets, in uno spettacolo divertente e coinvolgente ambientato in un ipotetico futuro, tra astronavi e buffi personaggi, per imparare a riconoscere i vari tipi di rifiuti e i segreti del riciclo.

sabato 2 luglio alle 21 – Riflettori puntati su Giobbe Covatta che presenta “Global Warming” ovvero le sue “Riflessioni serie e semiserie su come evitare di estinguerci” in una conversazione con Giuseppina Ragucci| e Claudio Salvi: tra ironia e scienza, Covatta prova a risvegliare le coscienze… prima che sia davvero troppo tardi, affrontando temi importanti come la sostenibilità ambientale e le responsabilità verso il pianeta che ci ospita.

domenica 3 luglio alle 19“Il Gatto dagli stivali” (causa Covid) sarà sostituito da “La Principessa ribelle e altre storie di ribellione” de Il Crogiuolo, scritto e diretto da Rita Atzeri, con Marta Gessa. Protagonista una bambina che ama leggere i libri.. Da un po’ di tempo però trova noiose le classiche storie che parlano di principesse che aspettano di essere salvate da un principe. Lei preferisce l’azione. Vorrebbe essere una principessa così ribelle, da diventare una principessa azzurra, che va a caccia di draghi, per poi scoprire….

Chiude la prima tre giorni al Parco Colle San Michele  – domenica 3 luglio alle 21“Sa Notti de Is Janas” de Il Crogiuolo, da un testo di Sabrina Barlini, con Isella Orchis, Marta Gessa, Laura Zedda e la danzatrice Rachele Montis, accompagnate alla fisarmonica da Andrea Puddu, per la regia di Rita Atzeri. Un racconto fantastico, su «una notte straordinaria, in cui tutto può succedere…». Tra le Domus de Janas, alla riscoperta di antichi miti e leggende, per ritrovarsi idealmente in un’epoca in cui il suono dei telai della janas «riempiva boschi e campagne e, insieme al canto di grilli e di cicale, produceva armonie capaci di vibrare con le stelle.

 

INGRESSO spettacoli posto unico € 3 –  Incontro con Giobbe Covatta € 12

E’ consigliata la prenotazione WhatsApp al 347 89 28 141