Tempio Pausania. Rapina in un bar: tre fermi

Tempio Pausania. Rapina in un bar: tre fermi

Tempio Pausania. Rapina in un bar: tre fermi

Tre soggetti con volto travisato, nella notte tra domenica e lunedì, hanno perpetrato un furto presso un bar nella frazione di Bassacutena, a Tempio Pausania.

Immediato l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Tempio Pausania e della locale Stazione di Luogosanto.

Da una prima ricostruzione dei fatti, la titolare dell’esercizio commerciale ed il marito, accorsi sul luogo subito dopo che fosse scattato l’allarme, hanno messo in fuga i tre soggetti, i quali li avrebbero minacciati brandendo un palanchino.

advertisement

L’uomo ha esploso dei colpi col proprio fucile legalmente detenuto, attingendone uno ad una gamba:

immediatamente soccorso, dopo le prime cure mediche, risulta aver riportato delle lievi lesioni.

I tre soggetti, tutti di origine rumena e già noti alle forze dell’ordine, come emerso da un successivo sopralluogo hanno comunque asportato una somma di contanti custodita nel fondo cassa dell’esercizio commerciale.

Le immediate indagini, esperite dai Carabinieri della Compagnia di Tempio Pausania, con il supporto dei colleghi del Reparto Territoriale di Olbia e sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Tempio Pausania, hanno permesso di rintracciare gli ulteriori due complici e sottoporre i tre connazionali a fermo d’indiziato di delitto per il reato di rapina impropria in concorso, impedendo impedendone la fuga:

due tradotti presso il carcere di Bancali ed uno ai domiciliari.

L’arma utilizzata dall’uomo è stata sequestrata e lo stesso è stato segnalato in stato di libertà all’Autorità giudiziaria.

Sono in corso ulteriori indagini per chiarire approfonditamente la dinamica dei fatti.