Sassari l’airLAB – Giornata per il benessere

Sassari l'airLAB - Si è svolta nei giorni scorsi negli ambulatori della Pneumologia dell'Aou di Sassari e ha favorito la diagnosi di malattie respiratorie croniche più diffuse.

Sassari l'airLAB

Sassari l’airLAB – Giornata per il benessere

Sassari l’airLAB – Si è svolta nei giorni scorsi negli ambulatori della Pneumologia dell’Aou di Sassari e ha favorito la diagnosi di malattie respiratorie croniche più diffuse.

Sassari 25 maggio 2022 – Una giornata dedicata interamente alla salute dell’apparato respiratorio, con l’obiettivo di favorire la diagnosi delle malattie respiratorie croniche più diffuse come asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco).

È l’airLAB, la giornata per il benessere respiratorio che si è svolta nei giorni scorsi negli ambulatori della Pneumologia dell’Aou di Sassari, con il coordinamento del professor Pietro Pirina e del professor Alessandro Fois.

La Giornata puntava anche a dare ai pazienti che hanno ricevuto una diagnosi o che presentano dei ‘sintomi spia’, a esempio la mancanza di respiro o la tosse cronica, la possibilità di intraprendere il trattamento terapeutico, in molti casi rinviato a causa della pandemia da Covid-19.

Gli utenti che hanno aderito all’iniziativa – dopo aver prenotato sul sito di progettoairlab.it – hanno avuto accesso ad un percorso strutturato in diversi step, che ha previsto accoglienza, esame spirometrico (un semplice test che valuta la funzionalità respiratoria) e colloquio con uno pneumologo sui risultati emersi, così da fornire un inquadramento della patologia respiratoria e del suo trattamento.

advertisement

Sono stati distribuiti, inoltre, materiali informativi con consigli utili per preservare il benessere dell’apparato respiratorio, tra cui un focus specifico sul rapporto tra respirazione e nutrizione.

Le Giornate airLAB sono un’iniziativa diffusa su tutto il territorio italiano e conta numerosi appuntamenti, distribuiti tra marzo e giugno.

Il progetto ha ricevuto il patrocinio delle principali società scientifiche in ambito respiratorio, Aipo (Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri) e Sip (Società Italiana di Pneumologia), e delle associazioni dei pazienti, tra queste FederASMA e ALLERGIE, Respiriamo Insieme e Associazione Italiana Pazienti BPCO ONLUS.

Il progetto è realizzato grazie al contributo di Chiesi Italia.

Articolo precedenteLino Banfi fa incontrare cibi eccezionali
Articolo successivoFISDIR – Tante medaglie agli Italiani 
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.