Salviamo le pecore della Sardegna

Salviamo le pecore della Sardegna

É il titolo della petizione  popolare rivolta al Presidente della Regione Sardegna e all’Assessora all’agricoltura Murgia- che da oggi viene lanciato dal centro studi agricoli – previste 15.000 firme.

In merito alla petizione “Salviamo le pecore della Sardegna” il Centro Studi Agricoli, ha preso atto che il comparto Ovi Caprino ad oggi è escluso da una parte degli aiuti sulla futura PAC, che entrerà in vigore dal 1 Gennaio 2023 e più precisamente dagli aiuti previsti dall’ Eco Schema 1 Livello 2, dove sono compresi i comparti dei Bovini e quello Suinicolo.

Questa esclusione è stata inserita nel Piano Strategico Nazionale sulla PAC, inviato dall’Italia a Bruxelles il 31 Dicembre 2021 e grazie alle numerose osservazioni da parte della UE, la stessa non è stata approvata dagli uffici della commissione agricoltura di  Bruxelles, ritornando in Italia con le richieste  di modifiche e  consentendo di riaprire la discussione al Tavolo del Partenariato Nazionale sulla PAC, presieduto dal Ministro dell’Agricoltura Patuanelli, cui il Presidente del CSA Tore Piana è stato invitato a farne parte.

Si apre così   la possibilità di reinserire il comparto Ovi caprino nella contribuzione prevista nell’Eco Schema 1 Titolo 2, che secondo i calcoli del Centro Studi Agricoli vale circa 80 milioni di euro annui, per il periodo 2023/2027 per la sola Sardegna.  A tal fine per un maggiore coinvolgimento e una maggiore conoscenza da parte degli allevatori Sardi, il Centro Studi Agricoli lancia oggi una petizione popolare dal titolo ” SALVIAMO LE PECORE DELLA SARDEGNA”, petizione rivolta al Presidente della Regione Sardegna e all’assessora Regionale all’agricoltura, affinché si attivino con forza per richiedere l’inserimento del comparto Ovi Caprino nell’Eco Schema 1 Titolo 2 all’interno del Piano Strategico Nazionale.

advertisement

“La Sardegna ha tempo sino a tutto il mese di Giugno 2022 per chiedere l’inserimento del comparto Ovi Caprino” dichiara Tore Piana, per questo motivo come Centro Studi Agricoli lanciamo oggi una petizione rivolta al Presidente e assessora all’agricoltura della Regione Sardegna dal Titolo ” salviamo le pecore della Sardegna”, con l’esclusione da tale contribuzione, si darebbe un colpo mortale all’allevamento delle pecore in Sardegna, conclude Tore Piana.