Golf Links Invitational: si traccia il bilancio

Golf Links Invitational

Si è concluso – con successo – il primo torneo “Golf Links Invitational” (organizzato dall’ASD Golfaldia nella splendida spiaggia de La Cinta di San Teodoro) di cui vi avevamo parlato lo scorso mese

Stanchi ma sorridenti, dopo aver percorso 4 chilometri di spiaggia della Cinta di San Teodoro, i 25 partecipanti al primo torneo di golf interamente giocato nella sabbia hanno varcato domenica 8 maggio – verso mezzogiorno – il traguardo.

“È stata un‘esperienza straordinaria”- hanno detto i giocatori giunti da ogni parte d’Italia e d’Europa per questo evento unico nel suo genere, ideato da Roberto Pompei, Head Professional del Golf Club Puntaldia e Direttore Sportivo della ASD Golfaldia, manifestazione
realizzata con il Patrocinio del Comune di San Teodoro e della Federazione Italiana Golf
Regione Sardegna.

 

advertisement

Grande soddisfazione anche per la sindaca del comune, Rita Deretta che ha partecipato alle premiazioni avvenute subito dopo la fine della gara, in un palco allestito sulla spiaggia. “Ho subito sposato l’iniziativa di Roberto Pompei – ha detto la sindaca – perché questo è un evento sportivo che promuove il nostro straordinario territorio, rispettandone il suo
delicato ecosistema”.

La gara – iniziata venerdì – sembrava volgere al peggio, con un violento acquazzone che ha impedito ai giocatori di sperimentare il difficile percorso di gara.
Anche sabato 7 maggio, quando la gara era prevista nel prato verde del Golf Club, la pioggia è caduta copiosa, ma gli atleti, hanno comunque sfidato il maltempo e giocato la prima tappa.

L’indomani – domenica – invece, il tempo è stato clemente e il paesaggio della Cinta è sembrato ancora più suggestivo con il cielo coperto dalle nubi a donare alla spiaggia una luce quasi accecante.

4 chilometri per 12 buche segnate dalle tradizionali bandierine sistemate lungo il percorso; difficile perché stretto tra il mare e le dune di sabbia protette dalla staccionata in legno. Uno scenario incantevole che ha entusiasmato i partecipanti.

La Delegazione Sardegna della Federazione Italiana Golf, con il suo presidente Stefano Arrica, ha supportato l’evento per tutte e tre le giornate mettendo a disposizione, all’ingresso della spiaggia de La Cinta, un pallone gonfiabile per dar modo a tutti di cimentarsi nella pratica di questo meraviglioso sport.

“Il nostro intento è stato quello di far avvicinare al mondo del golf un pubblico sempre più vasto – ha commentato Roberto Pompei– non mi aspettavo un riscontro così immediato, siamo pronti a dare il via alla seconda edizione per il prossimo anno”.

Una manifestazione riuscita che dimostra come lo sport si possa coniugare perfettamente con la natura e possa promuovere un territorio e la sua immagine nel mondo.