“Family Friendly Fest”: cinque seminari tematici per offrire un sostegno concreto alla genitorialità e allo sviluppo del benessere delle famiglie

Trenta stand per conoscere e "toccare con mano" i servizi e le proposte offerte dai vari attori affiliati alla rete Baby and Family.

“Family Friendly Fest”: cinque seminari tematici per offrire un sostegno concreto alla genitorialità e allo sviluppo del benessere delle famiglie

Trenta stand per conoscere e “toccare con mano” i servizi e le proposte offerte dai vari attori affiliati alla rete Baby and Family.

Il 13 e 14 maggio i cancelli dei Giardini pubblici di viale Mancini a Sassari si apriranno a mamme e papà, bambini e ragazzi per ospitare il Family Friendly Fest. L’evento è organizzato dalla rete Baby and Family insieme all’associazione Link – Legami di fraternità APS per promuovere e valorizzare l’offerta dei servizi e delle iniziative a favore delle famiglie con bambini e ragazzi nella fascia di età compresa tra 0 e 17 anni, riuniti da poco più di un anno sul portale onlinewww.babyandfamily.it

La fiera si animerà dalle 10 di venerdì 13 con l’evento inaugurale “Il territorio incontra le famiglie e si interroga sul suo futuro friendly”, e l’avvio in contemporanea di tutte le attività e i laboratori rivolti ai bambini, agli adolescenti e ai loro genitori per scoprire lo stile delle iniziative offerte dai diversi attori coinvolti nella rete. Mamme e papà potranno partecipare anche ai cinque seminari tematici dove verrà dato ampio spazio alle esperienze concrete, grazie al coinvolgimento di esperti del settore. Si parte nel pomeriggio alle 15.30 con il primo incontro su “La cura nei primi anni di vita: una relazione che dura per sempre”al quale interverranno Filomena Cau, responsabile del Centro Nascita Serena, Maria Grazia Leoni, pediatra del Consultorio di Rizzeddu, Maria Grazia Sanna, pediatra e presidente della sezione cittadina dell’Unicef e Valentina Masia, consulente del portare. A seguire (ore 16.45) il secondo seminario sul tema “Adolescente e il corpo che cresce: una relazione da costruire” con la partecipazione di Giusy Manca, docente di Pedagogia sociale della marginalità e della devianza all’Università di Sassari e Federica Ingrosso, educatrice nell’ambito dell’affettività e della sessualità.

Sabato 14 il primo seminario, in programma alle 10, è dedicato al tema “La Terza Età: sfida e risorsa per la famiglia e la società” con Stefano Chessa, ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi dell’Università di Sassari, Antonello Pazzona, presidente dell’Università della Terza Età e Emanuele Biancu di Badaben.  Alle 11 Patrizia Virgilio, counselor e formatrice certificata per gli adulti, offrirà strumenti utili per la “Comunicazione in famiglia e le dinamiche familiari”. Infine, l’appuntamento delle 12 dedicato al “Ruolo dello sport e esplorazione in natura per la crescita della persona” al quale interverranno Riccardo Pazzona, psicologo, Loredana Barra, presidente della Uisp di Sassari, Maria Giovanna Cugia, presidente del CAI di Sassari (Centro Alpino Italiano) e Alessia Cosso dell’associazione T@n.it per i sentieri rurali family.

advertisement

Le famiglie che varcheranno i cancelli del FEST- aperti al pubblico dalle 10 alle 19 – riceveranno una borsa con un kit di benvenuto, la mappa degli spazi, il programma delle due giornate e tutto il materiale informativo sui servizi offerti.

Dalle 13 alle 15 pausa pranzo negli stand dei Ristoratori Family affiliati.

L’evento è sostenuto dal comune di Sassari con il contributo della Fondazione di Sardegna e il patrocinio della Regione, la Provincia, la Rete metropolitana, l’Università e l’Azienda Sanitaria locale di Sassari.