EMA: l’ultimo oceano del comandante Ajmone-Cat

EMA:

Il 12 maggio 1992 una immensa flotta di vascelli e navi scuola lasciò Las Palmas (nelle Canarie) per attraversare a vela l’Atlantico seguendo la stessa rotta che Cristoforo Colombo aveva percorso 500 anni prima. Fra questi un veliero a vele latine carico di gloria, il San Giuseppe Due: prima unità italiana nella storia a gettare l’ancora sulla sponda del continente antartico nel 1968, al comando di Giovanni Ajmone Cat

Nella ricorrenza dei trent’anni della “Gran Regata Colòn”, così fu denominata quell’epica navigazione, Piero Ajello, membro dell’equipaggio del cosiddetto “bastimento”, attraverso filmati e fotografie racconterà quel viaggio terminato a San Juan de Puerto Rico con un’epocale festa celebrativa.

Una traversata lunga un mese senza mai vedere terra, a bordo di una feluca napoletana in legno a due alberi, unica di quella flotta del tutto priva di ausilii elettronici alla navigazione: il punto nave si otteneva grazie all’osservazione costante degli astri con il classico sestante e a un contemporaneo studio su particolari strumenti, fedeli repliche di quelli utilizzati all’epoca di Colombo (come il quadrante, la balestriglia o il Kamal).

Dominava la scena l’indimenticabile figura del comandante Ajmone, medaglia d’oro della Marina per le sue imprese avventurose ma soprattutto uomo di mare dalle mille risorse, dal carattere burbero ma al tempo stesso generoso e profondamente umano. Si trattò di una delle ultime navigazioni del San Giuseppe Due.

advertisement

La conferenza sarà preceduta da una visita guidata all’acquedotto storico e alle collezioni del mare e della vela latina riservata agli associati EMA, che inizierà alle 18. L’evento si terrà presso la Palazzina Acquedotto storico – Viale Adua, a Sassari il 13 maggio alle 19.

L’evento vede protagoniste l’Associazione Amici dell’EMA e l’Associazione Vela Latina Tradizionale.

La domanda di associazione all’EMA (Ecomuseo del Mare e dell’Acqua) potrà essere presentata in loco.