Da oggi è online il sito ufficiale del turismo a Oristano

Da oggi è online il sito ufficiale del turismo a Oristano

Lo ha curato la Fondazione Oristano, a seguito delle valutazioni del Comitato per la promozione turistica, su indicazione dell’Assessorato al Turismo del Comune di Oristano, ed è raggiungibile all’indirizzo http://www.oristanoinfo.it.

“Andare on line con il nuovo sito ufficiale del turismo oristanese è un traguardo perché è uno strumento che finora mancava in città, ma vogliamo che questo sia soprattutto un punto di partenza per alimentare le ambizioni e una nuova visione di sviluppo di Oristano – dice il Presidente della Fondazione Oristano Andrea Lutzu -. Posiamo la prima pietra di un programma di promozione turistica della città, ben studiato e strutturato, che il Comitato presieduto da Giulia Contu insieme agli uffici e al personale della Fondazione diretti da Francesco Obino, hanno varato nei mesi scorsi”.

“Le nuove pagine web vanno on line per promuovere il turismo attivo per la città di Oristano – precisa il Presidente Lutzu -. Per turismo attivo si intendono tutte le tipologie di fruizione turistica del territorio che non sono pura osservazione, ma comportano un impegno attivo del visitatore in ogni segmento, anche quelli a volte considerati di nicchia, ma in grado di generare notevoli flussi di arrivi”.

advertisement

Il sito nasce con una doppia finalità. Da un lato, si è voluto proporre un sito capace di supportare il turista nella pianificazione del soggiorno in città e nel territorio, individuando le strutture in cui dormire e mangiare, le attività da realizzare, i siti culturali e le mostre presenti in città. Dall’altro, si è voluta creare una vetrina per gli operatori turistici che operano in città per promuoverne le attività e creare un’offerta integrata.

Progettato e realizzato dai professionisti della Limone Marketing, il sito nasce come work in progress. Oggi va online in lingua italiana con l’obiettivo di mostrare alla città e agli operatori il lavoro realizzato e aprirsi al contributo di tutti per avere suggerimenti, indicazioni e stimolare nuove idee utili a far crescere sempre di più il sistema dell’accoglienza. Il 6 giugno andrà online anche la versione in lingua inglese.
Si lavora anche per completare lo spazio web con ulteriori contenuti a cui si sta già lavorando. Il primo sarà dedicato all’experience: attraverso una serie di incontri con artisti e ceramisti locali si vogliono programmare piccoli laboratori per intrattenere i turisti e far vivere la città e le sue tradizioni in maniera diversa. Il secondo sarà dedicato alla wedding destination: sono state già identificate alcune location e si è pensato ad alcune idee per rendere unici i matrimoni ad Oristano.

Dal punto di vista tecnico, il sito è stato sviluppato seguendo le linee guida di Designers Italia, il Design System della Pubblica Amministrazione Italiana di AGID, l’Agenzia per l’Italia Digitale.
Il nuovo portale ottimizzato per l’utilizzo da dispositivi mobili ed è stato sviluppando con un design e un’interfaccia leggera e informale, mettendo l’utente finale al centro. L’infrastrutturazione dei contenuti è chiara e di semplice lettura. Tutte le pagine web hanno l’obiettivo di supportare il turista prima e durante la sua esperienza di viaggio nel territorio oristanese.
La sezione Scopri Oristano vuole suggestionare un utente interessato a scoprire la città con contenuti volti a far conoscere la città e le sue peculiarità.
La sezione Arte e Cultura ha l’obiettivo di portare il visitatore a scoprire non solo i monumenti, i musei e le mostre, ma più in generale tutto ciò che riguarda il turismo culturale cittadino.
In Vivi Oristano è possibile consultare attivamente l’offerta turistica in termini di attività ricettive, ristorative, l’offerta turistica e dei servizi di Torre Grande, l’offerta sportiva affine alle necessità del turista e una serie di itinerari turistici consigliati, sia urbani che extraurbani.
Nella sezione News ed eventi il turista potrà trovare tutte le informazioni per restare aggiornato su quanto succede a Oristano.
Per finire, nella sezione Info sarà possibile trovare le informazioni legate a trasporti e mobilità.