Bimbimbici: a Oristano una palestra a cielo aperto in piazza Eleonora

Barriere architettoniche:

60 bambini di età compresa tra i 4 e i 5 anni, di 3 classi della scuola dell’infanzia di via Lanusei saranno i protagonisti di “Bimbimbici”, attività ludico motoria all’aperto che si terrà in piazza Eleonora sabato 7 maggio dalle 10,30 alle 12,30 (in caso di pioggia ci si sposterà nella palestra della Scuola media Grazia Deledda in via Santulussurgiu).

Indossando gli appositi caschi protettivi e in sella a 25 mini bici senza pedali daranno vita a una manifestazione che sintetizza gli obiettivi del progetto “Oristano palestra a cielo aperto”: favorire la pratica sportiva e l’attività motoria tra i più giovani e contrastare i pericoli derivanti dai limiti imposti da due anni di pandemia.

 

Oristano, una palestra a cielo aperto” è il progetto dell’Associazione sportiva Gymland realizzato in collaborazione con gli Assessorati allo Sport e alla Pubblica istruzione del Comune di Oristano e l’adesione di due scuole primarie, quella del Sacro Cuore e quella di Sa Rodia, e il coinvolgimento di 42 classi e 760 bambini.

advertisement

 

“Il progetto nasce per le scuole elementari, ma con l’attività di sabato ci apriamo anche alle scuole dell’infanzia coinvolgendo gli alunni più piccoli, promuovendo la pratica sportiva e l’attività motoria anche tra la fasce più giovani” precisa Presidente della Gymland Roberto Porcheddu.

 

“In questi mesi è stata realizzata una straordinaria iniziativa di promozione sportiva e motoria con gli alunni delle scuole elementari – osserva il Sindaco Andrea Lutzu. Volevamo arricchire le opportunità formative attraverso una progettualità condivisa e integrata tra il Comune, le scuole e la Gymland, in un momento in cui la pandemia ha condizionato fortemente le attività di tutti e soprattutto quella degli studenti”.

 

Un piccolo esercito di 760 studenti e 11 docenti di educazione fisica e istruttori federali è stato impegnato in varie discipline (pallavolo, ginnastica artistica, giocoleria, ciclismo, golf, canoa e vela) nelle palestre delle scuole e negli spazi all’aperto, nel campo prova del Sinis Golf Club, al Circolo Nautico, a Torre Grande e nella Palestra dell’Istituto comprensivo 3 Grazia Deledda di via Santulussurgiu.

 

“È stato un ottimo modo per recuperare la normalità e dare agli studenti del primo ciclo importanti strumenti di apprendimento sportivo – sottolinea l’Assessore allo Sport e alle Politiche giovanili Maria Bonaria Zedda -. È stata un’azione utile per combattere il Covid non solo con vaccini e tamponi, mascherine e distanziamento, ma anche con iniziative concrete per l’integrazione. Sabato ampliamo l’offerta coinvolgendo anche la scuola dell’infanzia”.

 

“La scuola è il luogo naturale per far crescere i giovani sulla base dei sani valori dello sport – aggiunge l’Assessore alla Pubblica istruzione Massimiliano Sanna -. Abbiamo iniziato con due scuole primarie pensando che questo ambizioso programma potesse diventare un patrimonio diffuso della comunità scolastica oristanese. Da qui l’idea di coinvolgere anche le scuole dell’infanzia”.