Oliena, la Valle di Lanaitto sempre più nel degrado

La situazione a Oliena: “Mi auguro con tutto il cuore che gli astronauti partiti nelle scorse per la missione Crew-4, della quale fa parte Samantha Cristoforetti, non fotografino lo scempio della valle di Lanaitto. Un luogo dove per anni si sono svolti i corsi di addestramento propedeutici alla permanenza nello spazio ma che ora versa in condizioni drammatiche”.

Il triste abbandono delle strutture a Oliena

Così Valentino Carta, consigliere comunale a Oliena ed esponente del Partito Democratico, in riferimento allo stato di abbandono delle strutture di servizio presenti all’interno della Valle di Lanaitto. Si tratta di immobili di proprietà del Comune di Oliena situati ai piedi del Supramonte.

“Circa un anno fa avevo denunciato lo stato di degrado delle strutture comunali di Lanaitto – spiega Carta –, da allora l’assessore al turismo e l’assessore all’ambiente dell’amministrazione guidata dal sindaco Sebastiano Congiu hanno fatto tante promesse sulla valle di Lanaitto e su un piano di sviluppo sostenibile. Finora, però, nulla è stato fatto e la situazione è notevolmente peggiorata”.

advertisement

“Per anni – prosegue il consigliere di opposizione – le strutture di Lanaitto hanno ospitato gli astronauti dell’Esa e Samantha Cristoforetti, intenti ad allenarsi per le varie missioni nello spazio”.

I corsi organizzati dall’ente spaziale europeo hanno avuto sempre come base la valle di Oliena nella struttura comunale, come ricorda anche Pasquale Giobbe. Per anni ha lavorato all’accoglienza degli astronauti:

“Tutto era partito nel 2005, quando si era tenuto un corso per la Nasa, per l’Agenzia spaziale giapponese e per quella europea. Per Oliena e per tutto il territorio è stata una grande esperienza. Gli stessi astronauti hanno vissuto la loro permanenza sul posto anche nei panni di turisti. Da diversi anni a questa parte, però, non sono più tornati a causa del grave stato di abbandono delle strutture”.

“La partenza dal Kennedy Space Center (Florida) della missione Crew-4, della quale fa parte Samantha Cristoforetti – prosegue Valentino Carta – poteva rappresentare una grande opportunità di rilancio e di crescita per Oliena. Invece così non sarà, perché se mai dallo spazio dovessero osservare con attenzione la valle di Lanaitto, vedrebbero soltanto delle strutture abbandonate, demolite e popolate da ratti, non certo dai tanti turisti che ogni anno visitano il Supramonte”.

“Il sindaco e la sua giunta dovrebbero spiegare ai loro concittadini il motivo di tale scempio e di un paese abbandonato al proprio destino. E’ inaccettabile – conclude Valentino Carta – che anziché valorizzare il nostro patrimonio naturale, Oliena lo stia distruggendo”.

Leggi anche: Sanità, Lapia: «Oliena senza medici di base, Governo vigili sulla Sardegna»

Visita il sito del comune di Oliena: https://www.comune.oliena.nu.it/