Lavori pubblici: 2 milioni per manutenzione viabilità

Lavori pubblici:

Lavori pubblici – 2 milioni 100 mila euro per la manutenzione e la messa in sicurezza della viabilità

La Giunta Lutzu, su proposta dell’Assessore ai Lavori pubblici Francesco Pinna, ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la manutenzione e la messa in sicurezza della viabilità urbana.

“Si tratta di un progetto di ampio respiro da 2 milioni 100 mila euro.

Un progetto che riguarda la città e le frazioni di Silì, Massama, Nuraxinieddu e Donigala, già inserito in bilancio e per il quale stiamo contraendo un mutuo con la Cassa depositi e prestiti –

advertisement

osserva il Sindaco Andrea Lutzu -.

Dopo i tanti interventi già realizzati e quelli che stanno partendo in queste settimane con 3 progetti diversi e una spesa di 400 mila euro, questo programma consentirà di dare una risposta concreta in numerose strade della città e delle frazioni;

quelle caratterizzate da forti criticità e da problemi maggiori di percorribilità e sicurezza per gli automobilisti e i pedoni.

Del progetto generale, un milione 300 mila euro è la quota di bilancio finanziata col mutuo e immediatamente cantierabile, mentre i restanti 800 mila euro saranno finanziati tramite bandi regionali”.

L’elenco delle strade inserite nel progetto comprende:

Viale Risorgimento, Via Ales, Via Gioberti, Via Cagliari1 (Indipendenza – Pira), Via Cagliari2 (Pira – Littarru), Via Littarru, Via Monteverdi – Pergolesi (parte), Viale Cimitero, Via Severino Ibba, Via Toscanini, Piazza San Martino, Via Petri (da rotatoria a Monte Gonare), Via Costa, Viale Indipendenza, Via Gramsci, Via Pais, Centro storico, Via Solferino (parziale), Via Don Bosco, Via Monsignor Cogoni (parziale), Via Rossini, Via Neapolis (parziale), Via Palmas, Via Tempio.

Sono poi previsti altri interventi in ambito urbano e a Nuraxinieddu, Massama e Donigala interventi nelle vie della frazione così come a Silì dove un intervento specifico riguarda via Martiri del Risorgimento.

“Attualmente, nonostante i lavori di manutenzione e rifacimento realizzati in epoche precedenti, restano numerose strade la cui percorribilità è compromessa dalle precarie condizioni del manto stradale e della segnaletica orizzontale e verticale

precisa l’Assessore ai Lavori pubblici Francesco Pinna -.

Nei casi più gravi, risulta compromessa anche la stessa struttura della carreggiata.

Una concausa dello stato di degrado della viabilità urbana è da imputare al mancato smaltimento delle acque meteoriche, dovuta ai punti di raccolta realizzati con le bocche di lupo, che non filtrano le acque in ingresso ai pozzetti, con il conseguente intasamento ed il mancato smaltimento delle acque.

Anche la percorrenza pedonale è fortemente penalizzata dallo stato di degrado della pavimentazione dei marciapiedi e della segnaletica relativa agli attraversamenti.

Nell’ottica di eliminare le situazioni di pericolo alla percorrenza veicolare e pedonale interveniamo contraendo un mutuo alla Cassa Depositi e Prestiti per finanziare un progetto che sarà realizzato per stralci funzionali dando priorità alle strade che presentano criticità maggiori contestualizzando la necessità di intervento con la mole di traffico veicolare e pedonale.

In seconda battuta si è ipotizzata una continuità con quanto realizzato con precedenti appalti, in modo che le lavorazioni previste possano costituire il completamento o la prosecuzione di quanto già realizzato”.

I lavori si riferiscono per la quasi totalità ad interventi complessivi sull’intera carreggiata, per alcuni interventi localizzati, mirati principalmente alla messa in sicurezza di carreggiate o di marciapiedi, mediante manutenzione o risanamento.