Il velista Simone Camba a Ran 630, Sardinia Race e Mondiali ORC 

Il velista Simone Camba a Ran 630, Sardinia Race e Mondiali ORC 

Il velista Simone Camba a Ran 630, Sardinia Race e Mondiali ORC

Ricco programma di regate per il velista sardo Simone Camba, nel 2022 parteciperà con  Ginevra (Farr40) alla  RAN 630 (la più lunga offshore italiana),  alla Sardinia Race (la circumnavigazione della Sardegna) ei  Mondiali ORC che quest’anno si svolgeranno in Sardegna. Questi gli impegni di Simone Camba, Velista dell’anno 2021  most voted (il più votato)  con il record di voti mai ottenuti nella storia del concorso ideato dal Giornale della Vela oltre trent’anni fa.

Si parte con la regata RAN 630 – dal 23 aprile al 1 maggio –  che  vede Simone impegnato in un percorso di circa 630 miglia nautiche, in doppio  con partenza da Livorno  poi  rotta  èer Porto Cervo, Capri e ritorno a Livorno.  Una gara impegnativa, più lunga del Fastnet e della Middle, è organizzata dall’Accademia Navale di Livorno in collaborazione con Yacht Club Livorno, Yacht Club Costa Smeralda e Yacht Club Capri.

In gara anche alla Sardinia Race e ai Mondiali ORC

advertisement

Altrettanto impegnative  la Sardinia Race:  la circumnavigazione della Sardegna senza scalo e i mondiali ORC che si terranno proprio in Sardegna, nell’arcipelago della Maddalena. “Sono molto emozionato all’idea di partecipare alla RAN 630 che sicuramente sarà un grande motivo di crescita professionale, la mia partecipazione a queste regate ha lo scopo di acquisire nuove esperienze da trasmettere ai ragazzi  di New Sardiniasail inseriti nei miei progetti di integrazione sociale.  Tutto il programma sportivo è basato su questo obiettivo”. Queste le parole di Simone Camba che aggiunge “Abbiamo lavorato intensamente sulla barca per avere un alto standard di sicurezza e di performance. Non potremmo contare su un piano velico performante, unica pecca della barca,  perché la mancanza di fondi non ci ha permesso di far produrre delle vele nuove”.

Regata autofinanziata

“Questa regata la faremo in totale autofinanziamento, prima il covid poi la guerra, hanno contribuito a rendere ancora più difficile la ricerca di sponsor – aggiunge Simone Camba -. Fortunatamente abbiamo trovato conferma nelle aziende che si supportano da anni come Raymarine Italia, Bamar e Nautica Store Cagliari che ci hanno aiutato nella preparazione, in qualità di sponsor tecnici fornendoci l’attrezzatura indispensabile e dedicata a questa particolare tipologia di regate”. Terminata la RAN630, prenderà il via un progetto con altre associazioni dedicato alla dispersione scolastica e alla lotta al bullismo. L’obiettivo è quello di portare in mare e trasmettere i  valori marinareschi agli studenti delle classi degli istituti superiori del Comune di Quartu Sant’Elena. “Abbiamo poi accettato la proposta di offrire una giornata di felicità ai bambini  arrivati dall’Ucraina, ovviamente abbiamo accettato con piacere  – conclude Simone Camba – e li faremo conoscere Cagliari dal mare organizzando più giornate”. A settembre prenderà il via il nuovo progetto legato alla Rotta della legalità  in una nuova sede ricca di opportunità per i  giovani della provincia di Cagliari. L’iniziativa vede un importante contributo della Fondazione Decathlon e Decathlon Cagliari: “Hanno creduto nei miei progetti e ci forniranno tutti gli strumenti per qualificare lo standard dei progetti svolti fino ad oggi”.

Articolo precedenteStudenti trasformati in architetti e costruttori per Skill4life(R)evolution!
Articolo successivoGas, Cingolani “No criticità nei prossimi mesi se stop da Russia”
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore, poeta e giornalista. Si è diplomato nel 2022 presso l'Accademia d'arte di Cagliari. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, nel quale è socio Senior, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online. Nell'Ottobre 2022 esce il suo terzo cortometraggio: "The Overseers". A Febbraio 2023 uscirà il suo prossimo libro: "Il multiverso negli occhi".