Agricoltura – Cadeddu (M5S): sul comparto ovicaprino sardo disponibilità del ministro a trovare possibili soluzioni nella prossima pac

Agricoltura - Cadeddu (M5S): sul comparto ovicaprino sardo disponibilità del ministro a trovare possibili soluzioni nella prossima pac

Agricoltura – Cadeddu (M5S): sul comparto ovicaprino sardo disponibilità del ministro a trovare possibili soluzioni nella prossima pac

29 aprile – “Ringrazio il ministro Patuanelli per l’attenzione e l’ascolto riservato ai pastori sardi.

Il comparto ovicaprino della Sardegna ha avuto l’opportunità di esprimere tutte le proprie perplessità relative al Piano Strategico nazionale presentato dall’Italia per la nuova programmazione PAC. È stato consegnato un corposo documento con tutti i rilievi e il ministro Patuanelli si è reso disponibile a un approfondimento. L’intenzione è quella di dare seguito all’incontro per quello che sarà possibile”. Lo dichiara il deputato Luciano Cadeddu, esponente M5S in commissione Agricoltura, a margine dell’incontro tenutosi stamane al Ministero delle Politiche agricole con una delegazione di pastori sardi, il senatore Ettore Licheri e la consigliera regionale Desiré Manca (M5S).

“Il Mipaaf lavorerà – aggiunge – per venire incontro alle richieste dei pastori che lamentano le difficoltà legate alla condizione di insularità e alla questione atavica di debolezza dei propri titoli dovuta alle scorse riforme della PAC, con profili più bassi rispetto alla media nazionale. Con la nuova programmazione, si ambisce pertanto a un riallineamento ma la convergenza dei titoli, a causa della situazione strutturale e territoriale della Sardegna, per il comparto ovicaprino sembra insufficiente”.

“In definitiva, non posso che rinnovare il nostro sostegno ai pastori sardi e ringraziare il ministro Patuanelli per l’apprezzabile disponibilità a poter ragionare a possibili soluzioni” conclude Cadeddu.

advertisement
Articolo precedenteAffitti – Unsic: “L’aumento della cedolare sarà l’ennesimo colpo al ceto medio”
Articolo successivoCentrodestra, Musumeci “Mi fido di tutti gli alleati”
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.