Sud Sardegna, dopo la morte della madre, i familiari raccolgono fondi per una barella bariatrica per persone sovrappeso 

Sud Sardegna, dopo la morte della madre, i familiari raccolgono fondi per una barella bariatrica per persone sovrappeso 

Sud Sardegna, dopo la morte della madre, i familiari raccolgono fondi per una barella bariatrica per persone sovrappeso

Una barella speciale per pazienti sovrappeso. È lo scopo di una raccolta fondi su GoFundMe partita da Cagliari. A lanciarla è la famiglia di una donna recentemente deceduta.

“Mamma – scrive l’organizzatore, Giuliano Meloni – era il sorriso che donava a chiunque e che raramente l’ha abbandonata. Suo marito e noi figli siamo stati dei privilegiati, irradiati dal suo calore che non è mai mancato nonostante le sofferenze patite negli ultimi anni”.

“Sofferenze – prosegue – che si sono ripetute anche nel giorno del suo ricovero, dove siamo stati testimoni diretti di un Servizio del 118 ricco di persone splendide, ma povero di attrezzature indispensabili come una barella bariatrica per pazienti in sovrappeso”.

advertisement

“Ciò che mamma ha subito in quelle ore – prosegue Giuliano – non deve essere patito da nessun altra persona. Per questo motivo ti chiediamo di aiutarci a raccogliere i fondi necessari per l’acquisto di una barella bariatrica specifica per persone in sovrappeso – conclude – da immettere nel circuito del 118 del Sud Sardegna”.

La campagna è raggiungibile al link https://gf.me/v/c/4srp/vtmrw-aiutateci-ad-aiutare

Articolo precedenteFinali Coppa Uniss Volley
Articolo successivoSistema Binario – In tutti gli store digitali il nuovo singolo “Vip”: scritto insieme a Ricky Portera
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.