Il canottaggio sardo conquista sette medaglie al primo Meeting Nazionale di Società

Il canottaggio sardo conquista sette medaglie al primo Meeting Nazionale di Società

Il canottaggio sardo conquista sette medaglie al primo Meeting Nazionale di Società

L’evento è stato disputato in contemporanea a Sabaudia (LT) e a Candia Canavese (Piemonte)

Roma, 21 marzo 2022. Questo fine settimana, sabato 19 e domenica 20 marzo 2022, è andato in scena in
contemporanea tra Sabaudia (Latina) e Candia Canavese (Piemonte) il primo Meeting Nazionale di Società,
riservato alle categorie dagli Allievi e Cadetti ai Master. Presenti al weekend remiero anche due società di
canottaggio sarde, il Circolo Canottieri Olbia e la Canottieri Ichnusa, che in totale hanno conquistato ben 7
medaglie – 1 oro, 3 argenti e 3 bronzi.

I risultati.
A Sabaudia gli atleti del Circolo Canottieri Olbia conquistano complessivamente nelle due giornate di gare 5
medaglie. Nella prima giornata medaglia d’argento nel singolo 7,20 categoria Allievi C maschile per
Riccardo Fiori e Lorenzo Manunta; nella stessa specialità – singolo 7,20 – ma categoria Allievi B2
maschile bronzo per Stefano Testoni.
Nel doppio Cadetti maschile invece Samuele Varrucciu e Mattia Menneas conquistano il terzo posto
dietro a Circolo Canottieri Aniene e RYC Savoia.
Nella giornata conclusiva di Sabaudia è Maria Silvana Flore a registrare l’ultimo successo per Olbia con la
vittoria della medaglia di bronzo nel singolo Master C femminile

In contemporanea da Candia, doppia vittoria per la Canottieri Ichnusa nella categoria Master; sabato
medaglia d’argento nel singolo Master C maschile per Fabrizio Baiano mentre domenica Violante Lama
conquista la medaglia d’oro nel singolo Master A.
Appuntamento per il prossimo fine settimana, sabato 26 e domenica 27 marzo 2022, a Genova Prà per il
Meeting di Società e Master nord

advertisement
Articolo precedente“Sulle ali della libertà”, premio di poesie in memoria di Alessandro
Articolo successivoA Carbonia lo show di successo del Circo Rinaldo Orfei Dal 1 all’11 aprile, in pista artisti ed attrazioni pluripremiate al Festival di Montecarlo e al Festival di Latina
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.