Somma Vesuviana mette colonnine green

Somma Vesuviana colonnine green

Somma mette colonnine green

 

E dopo la nuova pubblica illuminazione a Led a Somma Vesuviana da Lunedì sarà possibile anche fare il pieno alle auto elettriche grazie alle colonnine dotate di sensori per il controllo della qualità dell’aria.

 

advertisement

Salvatore Di Sarno (Sindaco di Somma Vesuviana):

“Nel nostro paese era già possibile rifornire le auto elettriche ma da lunedì avremo nuove colonnine dotate anche di sensori per il controllo delle polveri sottili, di videocamere e di doppia presa. Dunque per ogni colonnina potremo avere in alimentazione ben due auto contemporaneamente”.

E i primi pieni con auto elettriche avverranno Lunedì dinanzi agli occhi del sindaco Salvatore Di Sarno e il Presidente di Vesuvio Energia, Tommaso Sodano.

Saranno loro a mostrare il funzionamento del sistema dotato di sensori in grado di monitorare le polveri sottili.

  • Lunedì 28 Febbraio – Ore 15 e 30 – Piazza Vittorio Emanuele III –

Sul display in HD sfileranno immagini, notizie riguardanti il progetto ma anche video e informazioni promozionali del territorio.

Dopo i 4000 apparecchi a led con i quali il Comune ha realizzato una nuova pubblica illuminazione a risparmio energetico, arrivano anche colonnine per alimentazione di auto elettriche, dotate di sensori che monitoreranno le polveri sottili presenti eventualmente nell’aria trasmettendo i dati direttamente all’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania.

Ogni colonnina avrà due prese, dunque si potranno caricare ben due auto contemporaneamente e sarà possibile anche prenotarsi attraverso una App.

Sul display in HD sfileranno notizie di pubblica utilità.

Ogni colonnina sarà dotata anche di videocamera.

 

“A Somma Vesuviana arrivano le colonnine per auto elettriche dotate di sensori per la misurazione delle polveri sottili e con video – camera con raggio d’azione a 150 gradi.

Il sistema di monitoraggio delle polveri sottili sarà collegato direttamente all’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania, mentre le videocamere con la rete della Polizia Municipale.

Dunque da una parte andiamo ad aggiungere un ulteriore tassello al cammino green per la realizzazione della smart city basata sul risparmio energetico, miglioramento dei servizi, mobilità ecologica, realizzazione di aree verdi, dall’altra andiamo a controllare la qualità dell’aria ma anche a supportare la sicurezza del territorio”.

Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano.

Dunque la rivoluzione energetica è sbarcata a Somma Vesuviana.

“Da una parte una pubblica illuminazione a Led che porterà a risparmiare ben 289 tonnellate equivalenti di petrolio, ma anche 1548.000 kwh all’anno e oltre 800 tonnellate di Co2 in meno immesse in atmosfera – ha continuato Di Sarno –  con l’installazione oramai ultimata di ben 3 431 apparecchi illuminanti stradali con apparecchi a Led, dotati di ottica stradale, di 35 apparecchi illuminanti a sospensione, ed ancora di altri 71 apparecchi illuminanti stradali  sempre con apparecchi di tipo arredo a LED, dotati di ottica stradale.

Siamo dinanzi ad un’opera imponente con la sostituzione anche di 27 globi esistenti, sempre con il LED, di ben 36 lanterne artistiche con arredi artistici a LED, ma anche la riqualificazione di 346 corpi illuminanti attraverso l’installazione di kit retrofit a LED.

Ora dopo il Led arrivano le colonnine elettriche per le auto elettriche, dotate di un sistema innovativo”.

Al momento si inizierà dalla piazza Vittorio Emanuele III. Si potrà tranquillamente prenotare la colonnina attraverso un’app.

“La prenotazione potrà tranquillamente essere effettuata a distanza, mediante un’app.

Si tratta di colonnine di ultima generazione – ha concluso Di Sarno  –  davvero innovative.

Sono dotate anche di display sul quale scorreranno immagini e notizie riguardanti il progetto per l’ottimizzazione ed il risparmio energetico sul territorio di Somma Vesuviana ma allo stesso tempo – ha affermato Tommaso Sodano, Presidente della Vesuvio Energia –  sempre sul display in HD scorreranno notizie ed immagini promozionali del paese.

Le colonnine sono dotate di sensori che rilevano le polveri sottili PM 10 – 2.5 – 1.0 collegati all’ARPAC Campania.

E’ una grande ed importante novità che arriva dopo avere praticamente ultimato la nuova pubblica illuminazione, tutta al Led e basata su una filosofia ben precisa: risparmio energetico ma qualità dei servizi alta”.