Crisi dei microchip, Stellantis: premio medio di 1.400 euro

Crisi dei microchip

Crisi dei microchip, Stellantis: premio medio di 1.400 euro nonostante la crisi 

Crisi dei microchip: oggi Stellantis ha comunicato i risultati del premio efficienza annuale, che si attestano in media al 6% della paga base annua convenzionale di 21.754,72 euro per la prima area professionale, 23.346,57 euro per la seconda area professionale e 28.652,52 euro per la terza area professionale: il premio in cifra assoluta diventa dunque rispettivamente di 1.305 euro, di 1401 euro e di 1719 euro. Il risultato varierà per unità produttiva e tutti gli stabilimenti lo hanno conseguito.

Si tratta di un risultato in linea con lo scorso anno e quindi particolarmente apprezzabile se si considerano le gravi difficoltà generate dalla crisi di approvvigionamento dei microchip. In molti casi siamo riusciti a salvaguardare la maturazione dei relativi ratei mensili, nella prima parte dell’anno con accordi di calendario, nella seconda parte anche con accordi specifici.

Infine è bene ricordare che il premio beneficerà della detassazione del 10%, nei limiti previsti dalla legge per il salario variabile e sarà pagato a fine febbraio sulla base dei risultati conseguiti nel corso del 2021 in tema di recupero di efficienza e di implementazione del WCM. Su base volontaria resta ferma la possibilità di comunicare all’azienda entro l’8 febbraio la volontà di percepire in tutto o in parte l’ammontare del premio sotto forma di conto welfare.

advertisement