Sardegna. Sentenza Corte Costituzionale sul Piano Casa

Sardegna

Sardegna. Sentenza Corte Costituzionale sul Piano Casa

Sardegna: Piano Casa, Paola Deiana (M5S): “L’esercito dei selfie e del protagonismo senza vergogna”

“Tredici leggi impugnate, Solinas deve dimettersi”

 Anche l’anno nuovo (e speriamo sia per loro l’ultimo), inizia sotto i ‘migliori auspici’ per la Giunta regionale guidata dal Presidente Solinas, impegnata sempre di più a farsi selfie anziché a lavorare per il bene dei cittadini sardi, fortemente provati dalla pandemia.

La sentenza della Corte Costituzionale, che ha dichiarato illegittimi buona parte degli articoli della legge della Regione del 18/01/2021 recante “Disposizioni per il riuso, la riqualificazione ed il recupero del patrimonio edilizio esistente ed in materia di governo del territorio. Misure straordinarie urgenti e modifiche alle leggi regionali n. 8 del 2015, n. 23 del 1985 e n. 16 del 2017″, non mi sorprende affatto. Dopotutto, come potrebbe destare meraviglia o sconcerto se stiamo parlando della tredicesima legge bocciata?”

A dirlo è la deputata algherese del Movimento 5 stelle Paola Deiana, che esprime forte preoccupazione per l’imbarazzante incapacità del governo regionale.

advertisement

“Quest’ultima sentenza – sostiene la parlamentare – dimostra ancora una volta la gestione fallimentare di questa Giunta sardo-leghista anche in un settore così delicato per l’economia, ovvero quello dedicato agli investimenti in materia di edilizia immobiliare. Sarà bene, dunque, che la stessa Giunta prenda atto di queste lezioni della Corte Costituzionale per un’assunzione di responsabilità tesa a porre fine a questa politica di governo della Sardegna fuori dall’interesse dei sardi”.