Sardegna via mare: catamarano o barca a vela?

catamarano o barca a vela
Vector illustration of logo for high-speed ferry catamaran, consisting of velocity passenger express ship, floating on the ocean sea waves close-up on blue background

Sardegna via mare: catamarano o barca a vela?

La Sardegna è un’isola meravigliosa, ricca di calette difficili da raggiungere via terra e decisamente più affascinanti se viste da un’altra prospettiva. Per questo motivo, organizzare una vacanza in barca in Sardegna è senza dubbio un’ottima idea, che merita di essere presa in considerazione anche perché a conti fatti non è dispendiosa quanto si immagina. Anzi, nei periodi di alta stagione è addirittura più conveniente questa opzione piuttosto che un soggiorno in hotel!

Quale imbarcazione scegliere però per un viaggio in Sardegna? Le alternative migliori sono sostanzialmente due: il catamarano o la barca a vela. La scelta dell’una o dell’altra deve tenere in considerazione diversi fattori e si tratta di una decisione da prendere dopo una serie di valutazioni. Ecco alcuni consigli per non sbagliare.

Vacanza in Sardegna: quando scegliere il catamarano

Il catamarano è un tipo di imbarcazione perfetto per coloro che desiderano organizzare una vacanza in barca con tutta la famiglia o con un gruppo numeroso di amici. È infatti più ampio rispetto alla barca a vela, gli spazi sono meno limitati e tutti possono stare decisamente più comodi. Le cabine sono solitamente più grandi, a prua la superficie è maggiore dunque ci si può rilassare e prendere il sole senza alcun problema. La stessa cucina è il più delle volte bella comoda, quindi tale imbarcazione è l’ideale per chi non vuole rinunciare alla comodità.

advertisement

Al giorno d’oggi è possibile trovare servizi di noleggio catamarano per la Sardegna con skipper: opzione obbligatoria per coloro che intendono organizzare una vacanza e sono privi di patente nautica ma anche consigliata. Avere uno skipper significa infatti potersi rilassare completamente e godersi di fatto il proprio giro in barca senza pensieri.

Un ultimo aspetto da considerare riguarda la possibilità di avvicinarsi alla spiaggia. Il catamarano è privo di bulbo e lo scafo ha dimensioni ridotte: questo consente di spingersi nelle vicinanze della costa senza grandi problemi, cosa che non si può fare con la barca a vela.

Vacanza in Sardegna: quando scegliere la barca a vela

La barca a vela è un tipo di imbarcazione sicuramente più impegnativo rispetto al catamarano, anche se in molti la preferiscono per via delle emozioni che è in grado di regalare durante la navigazione. Possiamo considerarla sostanzialmente più suggestiva, ma presenta anche qualche limite che è bene tenere in considerazione.

A differenza del catamarano, la barca a vela ha spazi più ridotti il che significa che è perfetta per un piccolissimo gruppo di persone e che bisogna essere disposti a rinunciare alla comodità. Chi viaggia in barca a vela lo sa benissimo: su questa tipologia di imbarcazione il comfort deve sempre essere messo da parte proprio perché ogni spazio è limitato e ci si deve adattare al massimo.

Un altro piccolo inconveniente della barca a vela è che, specialmente in Sardegna, non è consentito avvicinarsi troppo alla spiaggia con tale imbarcazione. Si rischia di rovinare il fondale dunque bisogna mantenersi ad una buona distanza dalla costa. Questo potrebbe essere un limite per coloro che desiderano godersi qualche ora di relax distesi sulla sabbia.