Il libro Su Spadagiu di Ottavio Congiu e Paola Grassi, presentato alla S.O.M.S di Oristano

Su Spadagiu, un epilogo farsa a “Sa scomuniga de predi Antiogu arrettori de Masuddas”, ad opera di di Paola Grassi e Ottavio Congiu, è stato presentato ieri 5 dicembre, nel salone delle feste della Società Operaia del Mutuo Soccorso di Oristano. Grazie alla verve e alla bravura dei due autori, che sono anche dei consumati attori teatrali, nonostante lo scarso pubblico, l’evento è stato molto apprezzato per le scenette che hanno sapientemente improvvisato.

Ad organizzare l’evento, è stata la Società Operaia del Mutuo Soccorso, per opera del Presidente Marco Faedda, che a conclusione della serata, ha ringraziato caldamente i due protagonisti, che hanno saputo magnificamente rendere interessante la manifestazione.

advertisement

Molto apprezzate e ammirate, le opere dello scultore di Sestu Ferruccio Ferru, esposte nel salone in occasione dell’evento, alcune delle quali, sono state destinate alle personalità intervenute alla serata.

Ottavio Congiu, aveva scritto Facci a su spanigadruxu, prologo della commedia Sa scomuniga de predi Antiogu Arrettori de Masuddas, già nel lontano 1998, ma lo ha pubblicato solo nel 2015 nella collana Carota …facci a su spanigadroxu…

Successivamente, scritto in collaborazione con Paola Grassi, è nato il libro Su Spadagiu, un epilogo farsa a “Sa scomuniga de predi Antiogu arrettori de Masuddas, che dopo svariate presentazioni nei diversi centri della Sardegna, grazie all’interessamento del presidente della Società Operaia del Mutuo Soccorso, Marco Faedda, è approdata anche ad Oristano, che come ha detto lo stesso autore Ottavio Congiu, essendo la città che ha dato i natali all’indimenticabile commediografo Antonio Garau, che lui stesso ha conosciuto personalmente e apprezzato moltissimo, meritava un evento del genere.

Il libro che contiene l’epilogo farsa a “Sa scomuniga de predi Antiogu arrettori de Masuddas” , dopo svariate presentazioni nei diversi centri della Sardegna, grazie al presidente della Società Operaia del Mutuo Soccorso, Marco Faedda, è approdato anche ad Oristano, che come ha detto lo stesso autore Ottavio Congiu, essendo la città che ha dato i natali all’indimenticabile commediografo Antonio Garau, che lui stesso ha conosciuto personalmente e apprezzato moltissimo, meritava un evento del genere. “Un vivo ringraziamento vada al presidente Marco Faedda e a tutta la Associazione S.O.M.S. – ha sottolineato Ottavio Congiu – per l’ottima organizzazione e per la calorosa accoglienza. Un grazie di cuore a Patrizia Piras, per il grande lavoro che ha voluto durante lo svolgimento dell’ evento e per l’entusiasmo manifestato nella perfetta conduzione della serata e al relatore Umberto Oppus. Tutta la mia gratitudine a Paola Grassi, alias, gomai Bissenta, argomentando e immergendosi nella storia di Predi Antiogu palesando anche ottima conoscenza delle vicende legate al povero curato, ma sono riconoscente anche a Gofredo Fois, alias Ninni Frori, fedele sagrestano della commedia. Infine, un plauso anche a Filippo Cominu e Emilio Aledda – ha concluso Congiu – che con il suono dei loro organetti diatonici, hanno rallegrato la serata e fatto saltellare anche qualche presente”.

Ottavio Congiu, consumato attore e regista teatrale, ha portato in scena opere di Pirandello, Totò, Cechov e Lorca. Nel 2006 ha pubblicato la commedia Boci pobiddas, nel 2011 ha tradotto in lingua sarda (Novas bonas) la commedia di Pietro Picciau, Buone Notizie.

Gian Piero Pinna