Capoterra. Al Piccolo Teatro dei Ciliegi con Carla Biffi

Piccolo Teatro dei Ciliegi

Capoterra. Al Piccolo Teatro dei Ciliegi con Carla Biffi

Teatro testimonianza al Piccolo Teatro dei Ciliegi
con “Carla o dell’essere se stessi”
Al teatro di Capoterra lo spettacolo autobiografico di Carla Baffi

Sabato 11 dicembre ore 20.30 al Piccolo Teatro dei Ciliegi di Capoterra va in scena la rappresentazione teatrale autobiografica “Carla o dell’essere se stessi”.  Per la prima volta non ci sarà un attore a interpretare un personaggio, ma una persona reale che racconterà la propria storia, di una forza straordinaria e epica: Carla Baffi, 55 anni, di cui 53 vissuti come Enzo Giagoni, 30 anni di onorato servizio nel corpo di polizia, una figlia di 30 anni, 4 donne importanti nella sua vita e un matrimonio durato 24 anni, tragicamente sopravvissuto nel 2013, a Olbia, al ciclone “Cleopatra” che gli strappò dalle mani la figlioletta Morgana, di soli 2 anni, insieme alla sua auto e alla sua nuova compagna, Patrizia, inghiottite maledettamente in un fiume di acqua e fango!

Appena l’anno dopo, Enzo Giagoni, per la sua opera di volontario in soccorso degli alluvionati di Genova, è insignito del “Premio Bontà Antonio Degortes” che motiva: “Enzo Giagoni è la volontà di non arrendersi, è la voglia di andare avanti, è il simbolo del cambiamento”. Ma di cambiamento Enzo Giagoni doveva intraprenderne uno ancora più importante e decisivo: quello di essere finalmente, anche per gli altri, quello che ha sempre saputo di essere ed è sempre stata per se stessa: una Donna, un’anima totalmente femminile imprigionata in un corpo che non la rispecchia, costretta continuamente a negare e uccidere se stessa, per non dispiacere agli altri, per la maledetta paura del loro rifiuto e del loro abbandono.

advertisement

Piccolo Teatro dei Ciliegi

Coraggiosamente Carla ha iniziato nel 2020 un percorso di transizione di genere che la porterà ad adeguare la sua identità fisica alla sua identità psichica, che è in tutto e per tutto quella di una Donna, felice finalmente di esserlo e di poterlo raccontare!

Questa rappresentazione teatrale autobiografica ha naturalmente una forte valenza sociale, e, attraverso l’esemplare e toccante esperienza di Carla, a tratti anche ironica, si propone di aiutare la nostra società a superare i pregiudizi e le diffidenze alla base di tutte le fobie, ancora fortemente radicate, verso qualsiasi tipo di diversità.

Lo spettacolo, con drammaturgia di Carla Baffi e Tino Belloni, per la regia di quest’ultimo, è una produzione della compagnia teatrale Barbariciridicoli.

 

Biglietto unico €7

Informazioni e prenotazioni con whatsapp al 3335757486