Cagliari. Progetto “N.O.I. – network per l’occupabilità e l’inclusione”

Progetto “N.O.I.

Cagliari. Progetto “N.O.I. – network per l’occupabilità e l’inclusione”

Progetto “N.O.I. Attivazione della rete territoriale dei servizi per il rafforzamento del collocamento mirato in Sardegna, martedì 14 dicembre la presentazione

Attivazione della rete territoriale dei servizi per il rafforzamento del collocamento mirato in Sardegna, martedì 14 dicembre la presentazione

Martedì 14 dicembre, alle ore 10, si terrà la presentazione di  “N.O.I. – Network per l’Occupabilità e l’Inclusione” il progetto dell’Aspal che mira  a rafforzare il collocamento mirato delle persone con disabilità (Legge n. 68/99).

advertisement

L’intervento, finanziato dal POR FSE 2014/2020, è volto a costituire una rete territoriale di collaborazione per un’azione coordinata in ambito sanitario, sociale e di politiche attive del lavoro.

Alla presenza dei primi partner istituzionali del Network, l’evento telematico di presentazione sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook dell’ASPAL e su diverse piattaforme regionali di informazione.

A introdurre i lavori sarà  Maika Aversano, direttrice generale dell’ASPAL. Parteciperanno alla presentazione: Alessandra Zedda, assessora regionale del Lavoro;; Massimo Temussi, commissario straordinario dell’ATS Sardegna; Antonio Di Pietro, medico legale INPS; Gianfranco Mariano Spanu, dirigente INAIL; Francesca Piras, direttrice generale della Direzione generale Politiche Sociali Assessorato regionale della Sanità; Paola Casula, sindaca di Guasila in rappresentanza dell’ANCI Sardegna; Mauro Usai, sindaco di Iglesias in rappresentanza del CAL – Consiglio Autonomie Locali della Sardegna; Donatella Petretto, delegato del Rettore per le politiche sulla disabilità – Università di Cagliari. I lavori saranno moderati da Marcello Cadeddu, dirigente del Servizio Politiche a favore di soggetti a rischio di esclusione dell’ASPAL.

Gli interessati a partecipare sono invitati a compilare l’apposito modulo di registrazione: Bit.ly/progettoNOI

È previsto il servizio di interpretariato LIS (Lingua Italiana dei Segni).