“Tutti nello stesso piatto”, ad Alghero cinema, cibo e videodiversità

Dopo qualche anno si rinnova la collaborazione tra la cooperativa Maia e la Società Umanitaria di Alghero, nel segno del cinema. Farà nuovamente tappa ad Alghero il Tutti nello stesso piatto tour, la versione itinerante del festival internazionale di cinema cibo e videodiversità, organizzato da Mandacarù Onlus e da Altromercato.

L’obiettivo della serata è contribuire a far conoscere al pubblico algherese due opere cinematografiche che raccontino di diritti, ambiente e sviluppo sostenibile stimolando la consapevolezza di essere a tutti gli effetti cittadini del mondo e di fornire competenze per agire in modo responsabile e solidale, nell’interesse di tutti.

Programma

La serata sarò l’occasione, per il pubblico, di scoprire un nuovo spazio culturale ad Alghero, il T di via Kennedy 107/A, dove si svolgeranno le proiezioni, domenica 21 novembre con inizio alle 18. Saranno proiettati un lungometraggio e un cortometraggio.

Apre la serata la proiezione del cortometraggio di [Colombia, USA, 2018, 11’], la storia di una bambina che vive in un remoto paesino sulla costa del Pacifico, dove i mezzi di sussistenza si basano sulle risorse del mare, che cerca di superare la sua paura dell’acqua.

advertisement

A seguire il film d’animazione – di [Canada, Irlanda, 2017, 94’] con protagonista l’undicenne Parvana, che vive in una Kabul devastata dalla guerra. Quando il padre viene imprigionato, Parvana diventa una “breadwinner”, la persona che porta il pane in famiglia, ma per farlo si avventura nel mondo esterno fingendosi un ragazzo, sfidando i pericoli ma scoprendo anche la libertà. Il film è doppiato in italiano.

L’accesso alla proiezione è consentito nel rispetto della normativa Covid in vigore. Per informazioni e prenotazione bisogna rivolgersi al negozio Naturasì, in via Cagliari 26 ad Alghero, telefono 079 98 13 82.