Massama, Pronta l’inaugurazione del monumento ai caduti

Sabato 6 novembre, alle 16 a Massama, sarà inaugurato il monumento ai caduti in guerra nativi della frazione.

Al termine della santa messa si svolgerà la cerimonia di inaugurazione nei giardini pubblici di via Casalini alla presenza di autorità, cittadini e del Comitato promotore.

 

“Il monumento vuole essere l’omaggio che la comunità di Massama vuole dare a coloro che in guerra hanno sacrificato la vita difendendo la Patria – sottolinea il Sindaco Andrea Lutzu -. Dieci massamesi formidabili, figli della nostra terra, che forse allora, per la prima volta, varcarono il mare per eseguire un ordine, assecondare con disciplina patriottica, la chiamata alle armi. Lo fecero fino all’estremo sacrificio, con l’abnegazione pari a quella delle molte migliaia di sardi che, a causa dell’immane tragedia del conflitto, non tornarono a casa. Madri, padri, familiari non li poterono riabbracciare”.

advertisement

 

“La Comunità di Massama lo attendeva da tempo e adesso in questo luogo e con questo monumento ricorderà il sacrificio dei suoi figli che nella Grande Guerra servirono la Patria” prosegue il Sindaco Lutzu.

 

L’iniziativa ha il sostegno del Comitato spontaneo di residenti nella frazione dall’Assessore alla Cultura Massimiliano Sanna: “Abbiamo affiancato il Comitato di Massama che ha ideato, promosso e realizzato questa iniziativa, lavorando con tenacia, pazienza, concretezza, mosso da un vero spirito di servizio. L’area è stata ripulita e messa a disposizione con l’intervento dell’Assessore all’Ambiente Gianfranco Licheri”.

 

“Abbiamo affiancato il Comitato di Massama che ha ideato, promosso e realizzato questa iniziativa, lavorando con tenacia, pazienza, concretezza, mosso da un vero spirito di servizio – sottolinea l’Assessore Sanna -. L’area è stata ripulita e messa a disposizione con l’intervento dell’Assessore all’Ambiente Gianfranco Licheri”.

“Il Comitato ha proposto il progetto al Comune e da subito lo abbiamo sostenuto adottando una delibera di Giunta – prosegue Sanna. Il Comitato è stato molto attivo, a partire dall’idea di questo progetto, dalla sua concreta posa in opera, con il corredo che arricchisce l’installazione, foggiato dalla ceramista Angela Zoccheddu, superando non poche difficoltà.

Proprio ieri in tutta Italia si sono tenute le celebrazioni per la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate con il ricordo dei caduti nella Grande Guerra. Con questo monumento Massama vuole ricordare il contributo dei 10 soldati che diedero il loro contributo, lanciando allo stesso tempo un appello alle nuove generazioni affinché dal coraggio di questi uomini si rafforzino il desiderio di pace”.