“Life for Vultures” contro il rischio avvelenamento della fauna selvatica

grifone

Il progetto LIFE Safe for Vultures vuole assicurare la sopravvivenza a lungo termine del Grifone in Sardegna. Cresce il nucleo cinofilo antiveleno del Corpo Forestale.

Una delle maggiori minacce per questa specie è l’avvelenamento, perciò il progetto prevede la preparazione dei cani antiveleno e la formazione degli agenti del Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Regione Sardegna da coinvolgere nell’attività del Nucleo cinofilo antiveleno istituito in via sperimentale grazie a LIFE Under Griffon Wings, progetto che ha operato per favorire la crescita della popolazione di Grifone nel nord-ovest della Sardegna.

Di recente nel cantiere di Forestas delle Prigionette, ad Alghero e nell’aeroporto di Fenosu, a Oristano, si è completato il corso teorico-pratico di formazione degli agenti coordinato dalla veterinaria Raffaella Cocco, ricercatrice del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Sassari e responsabile dell’addestramento dei cani per l’unità cinofila, col supporto degli agenti forestali che già fanno parte del nucleo cinofilo antiveleno.