“L’Europa e lo spirito di Ventotene”: sabato a Stazione Garibaldi di Nuoro

Europa Ventotene Nuoro

Ritrovare lo Spirito di Ventotene come fattore essenziale per il rilancio dell’Europa all’interno di un progetto capace di coniugare pace, democrazia, diritti, sviluppo e uguaglianza.

È questo il tema centrale del nuovo appuntamento dell’associazione “Stazione Garibaldi”, che si terrà sabato 13 novembre alle ore 18 presso la sede di Corso Garibaldi 195 a Nuoro.

All’evento, intitolato “L’Europa e lo Spirito di Ventotene – Tradimenti e speranze”, parteciperanno Anna Valvo, professoressa ordinaria di Diritto dell’Unione Europea nel Dipartimento di Scienze Economiche e Giuridiche dell’Università degli Studi di Enna “Kore”, Massimo Deiana, professore ordinario di Diritto della Navigazione presso l’Università degli Studi di Cagliari, nonché ex assessore regionale ai trasporti, e Omar Chessa, professore ordinario di Diritto costituzionale all’Università di Sassari. L’accesso al dibattito, moderato da Francesco Manca, è libero e sarà consentito esclusivamente ai possessori di green pass.”Il ricco calendario di ‘Stazione Garibaldi’ prosegue con questo appuntamento teso ad avvicinare i cittadini al tema della democrazia europea – spiegano i fondatori dell’associazione, gli esponenti politici nuoresi Elena Carta, Natascia Demurtas, Francesco Manca e Salvatore Urru –.

Un argomento molto importante e attuale che ci proponiamo di promuovere, con la speranza che venga rilanciato quel processo europeo di integrazione, spesso tradito dalle stesse istituzioni.
Per un’Europa che risponda in modo più forte alle esigenze di tutti i cittadini e dia risposte vere alle loro preoccupazioni”.