Laconi, Coldiretti NU-OG. Le Opportunità del Biodistretto

Prosegue il tour del Biodistretto, “Distretto Sardegna Bio”, che domani (1 dicembre) fa tappa a Laconi per presentare agli stakeholder le opportunità che offre questo nuovo strumento.

L’appuntamento è alle 11, nel cineteatro De Andrè in vico II Gramsci 8/9, e sarà incentrato sia sui bandi che sulle certificazioni, campo ostico per il mondo biologico. L’incontro si potrà seguire anche a distanza previa registrazione a questo link.

“Stiamo incontrando tantissime aziende che mostrano interesse per il progetto del distretto Sardegna Bio e per gli argomenti che stiamo trattando – afferma il presidente del Distretto Sardegna Bio Andrea Campurra –. Ed infatti, oltre ai quattro programmati nei capoluoghi delle province storiche, su richiesta delle aziende stiamo proseguendo il tour”.

Programma

Domani il direttore del Biodistretto, l’agronomo Aldo Buiani presenterà i bandi riservati ai distretti (il prossimo è in programma nel primo trimestre del 2022). Si tratta di bandi importanti (da un minimo di 4milioni di euro ad un massimo di 20 milioni) “in cui è fondamentale fare squadra ed arrivare pronti all’appuntamento” dice Alessandro Serra, direttore di Coldiretti Nuoro Ogliastra, tra i promotori dell’incontro di domani.

Altro punto all’ordine del giorno dell’incontro-seminario di domani sarà la normativa sulla certificazione bio, argomento sentito dalle aziende agricole. Si presenterà in particolare la nuova normativa e la novità delle certificazioni di gruppo. A presentarle saranno i rappresentanti dei principali enti certificatori che operano in Sardegna. Giulio Burrai, Suolo e Salute; Marco Cossu, Bioagricert; Michele Senes, Icea; Federico Corona, C.C.P.B., Fabio Bianciardi, QCertificazioni; e il CSQA.

advertisement

Ad aprire l’incontro sarà il presidente Andrea Campurra che sarà chiuso dal direttore di Coldiretti Nuoro Ogliastra Alessandro Serra.