“La scienza tra speranze e scoperte”, Iglesias 25, 26, 27 novembre

Dal 25 al 27 novembre 2021, l’Iglesias FestivalScienza, tappa satellite del Cagliari FestivalScienza, accoglierà nuovamente i partecipanti per questa V edizione, in presenza e completamente gratuita.

“La Scienza tra speranze e scoperte” sarà il tema di una serie di attività rivolte ad un pubblico eterogeneo e agli studenti delle scuole. Con Paolo Dambruoso si dialogherà sulle materie prime critiche e il loro impatto nella nostra vita quotidiana, mentre Emilio Mello esporrà l’importanza della salvaguardia dei monumenti culturali al fine di dare valore storico al contesto in cui vivono.

Si viaggerà nel tempo

Con Giorgio Chinnici, percorrendo le varie tappe che hanno portato alla scienza moderna, partendo dall’atomismo di Democrito; Francesco Cassata parlerà del tentativo di Primo Levi nel costruire un ponte tra le culture scientifica e umanistica, mentre con Francesco Verso verranno delineati gli scenari socio-tecnologici e politico- economici dei prossimi 30-40 anni. Con Davide Comoretto si parlerà dei fenomeni fisici che generano colore in assenza di pigmenti; lo ritroveremo anche durante un aperitivo scientifico e tra un bicchiere e l’altro osserveremo la risposta ottica e di fluorescenza di alcune comuni bevande.

Laboratori pratici

Non mancheranno i laboratori ideati e realizzati da studenti e insegnanti dell’Istituto Asproni-Fermi di Iglesias. Un altro interessante laboratorio, a cura di Felicita Russo, riguarderà le tecniche di lightpainting. Conferenze e laboratori animeranno così il territorio dell’iglesiente in una tre-giorni tutta dedicata a dimostrare l’importanza della ricerca e il piacere della scoperta.

advertisement

La manifestazione si inserisce nel quadro del Festival Scienza di Cagliari, organizzato dall’Associazione ScienzaSocietàScienza e giunto ormai al quattordicesimo appuntamento.