Energia in Energia: le sfide dell’innovazione

Energia in Energia

Energia in Energia: le sfide dell’innovazione

Energia in Energia: le sfide dell’innovazione. Alea Onlus organizza una sfida tra studenti delle scuole sarde per il miglior progetto su energia e la domotica

Il 17 novembre hackathon con 4 squadre negli spazi della Manifattura Tabacchi a Cagliari

CAGLIARI – Alea Onlus, con il contributo della Fondazione di Sardegna, organizza il prossimo 17 novembre, dalle ore 9 alle ore 19, presso la Manifattura Tabacchi di Cagliari, il progetto denominato “Energia in Energia: le sfide dell’innovazione”.

advertisement

Energia in Energia

IL PROGETTO
Un hackathon di 10 ore, una competizione tra 4 squadre per il miglior progetto sull’energia e la domotica. In questa prima edizione gli sfidanti sono gli studenti dell’IPSIA Meucci di Cagliari. Ogni squadra è formata da 5 studenti che si sfideranno in una competizione senza esclusione di idee.

L’hackathon inizia con una presentazione del programma e del tema centrale, legato all’energia e alla domotica. I partecipanti formano le squadre in base agli interessi. Verrà messo a disposizione un mentor, ovvero un esperto per offrire supporto nella definizione dell’idea, e un coach a disposizione per tutta la durata della sfida.

Le ultime due ore sono riservate alla presentazione dei progetti, alla loro valutazione e alla dichiarazione dei vincitori. Al termine sarà premiata la migliore idea, con la promozione della stessa sui media locali e nazionali con l’obiettivo di trasformarla in una possibile startup innovativa.

OBIETTIVI DEL PROGETTO

Il progetto, che coinvolge gli studenti delle scuole superiori, punta a elaborare idee, strumenti e strategie per: 1) Migliorare la qualità della vita nelle comunità; 2) Aumentare la sicurezza dei cittadini; 3) Semplificare la progettazione, l’installazione, la manutenzione e l’utilizzo della tecnologia; 4) Convertire i vecchi ambienti e i vecchi impianti. Le tecnologie per la domotica, infatti, permettono inoltre di ottenere alcuni vantaggi come ad esempio: 1) Risparmio energetico: un sistema completamente automatizzato dovrà evitare i costi generati da sprechi energetici dovuti a dimenticanze o ad altre situazioni; 2) Automatizzazione di azioni quotidiane: un sistema di domotica deve semplificare alcune azioni quotidiane, soprattutto quelle ripetitive, non deve in alcun modo complicarle.

I PARTNER

I partner del progetto sono UCNET e OPIFICIO INNOVA.
1) UCNET, importante realtà innovativa della Sardegna che da anni si occupa di energia, domotica, automazione, sicurezza o consulenza. UCNET, guidata da Ugo Cuncu, è formata da tecnici, sistemisti, ingegneri e consulenti che lavorano tra Cagliari, Bologna, Milano, Roma, Torino, Mestre e Firenze e in realtà internazionali come la Svizzera, Danimarca, Romania, Turchia, Svezia, Inghilterra;
2) Opificio Innova è una società che lavora alla crescita di un ecosistema innovativo per le imprese della Sardegna, attraverso l’erogazione di servizi alle imprese, enti pubblici, enti privati e persone sui temi dell’innovazione, dello sviluppo locale, del capitale umano, della trasformazione digitale e scientifica, della rigenerazione urbana e dell’imprenditorialità.

Nello spazio della Manifattura Tabacchi, Opificio Innova idea ed implementa progetti di test e dimostrazione tecnologica per i settori industriali e dell’arte e della cultura nonché promuove un ventaglio di servizi per la trasformazione digitale e l’aggiornamento delle competenze.