Autodromo “Franco di Suni” Mores, fiore all’occhiello dell’isola

Sono ancora nel pieno le attività 2021 del poliedrico impianto sportivo fiore all’occhiello dell’isola, che quest’anno a Mores ha ospitato numerosi marchi ed eventi anche di risonanza internazionale e in parallelo è già proiettato verso la prossima stagione a due e quattro ruote.

Mores (SS), 25 novembre 2021. Sono ancora in pieno svolgimento le attività 2021 all’Autodromo di Sardegna, l’impianto sportivo autentico fiore all’occhiello dell’isola che anche grazie alla favorevole posizione geografica continua a ospitare eventi e iniziative a due e quattro ruote, pure in autunno inoltrato. Il circuito, che sorge a Mores ed è gestito dalla famiglia Magliona, vanta la massima poliedricità e proseguirà il 2021 con un appuntamento speciale dedicato a corsi di guida per una delle più importanti Case legate all’automotive, mentre sono già iniziati i preparativi di pianificazione della stagione 2022.

Le prerogative dell’impianto

Oggetto di una recente operazione di restyling con tanto di completa riasfaltatura, l’autodromo sassarese è l’unica struttura del genere in Sardegna, per la quale rappresenta anche occasione di promozione/business, ed è stata sede di varie tipologie di eventi tra manifestazioni e prove automobilistiche, motociclistiche e di kart, test di ricerca e sviluppo da parte di case costruttrici e corsi di sicurezza stradale, formazione e guida professionale.

Non ultimi quelli organizzati in collaborazione con diverse realtà di pubblico servizio dell’isola (pronto soccorso, polizia locale), mentre di recente in collaborazione con Dart Race sono stati avviati anche i corsi di guida motociclistica. Sempre di recente, diverse, tra le quali Ducati, Ferrari, KTM, Mercedes e Porsche, sono state le marche di livello mondiale che hanno calcato la pista e utilizzato servizi e strutture dell’Autodromo di Sardegna, sempre protagonista nel mondo dei motori.

advertisement

Siamo pronti per le prossime sfide professionali – ha detto Omar Magliona, che gestisce in prima persona l’autodromo –. Quasi vent’anni fa abbiamo costruito questo impianto con tanti sacrifici e oggi ne proseguiamo lo sviluppo con orgoglio e competenza, che derivano anche dall’esperienza maturata al fianco delle tante realtà ospitate o con le quali collaboriamo con costanza.

Anche in autunno-inverno l’Autodromo di Sardegna consente a molti di praticare lo sport che amano e di organizzare eventi o corsi, inoltre in stretta sinergia con le istituzioni e in collaborazione con il Comune di Mores si sta tuttora lavorando per sbloccare gli aspetti burocratici inerenti l’ampliamento della struttura, che resta l’obiettivo principale.”