Tutto pronto per IRONMAN 70.3 Sardegna

IRONMAN 70.3 Sardegna: tutto pronto per la prima edizione
2000 atleti pronti a conquistare la prima finish line in Sardegna

Questa mattina alle ore 11.00, nella bellissima cornice della Sky Suite all’interno del Forte Village, si è svolta la conferenza stampa che segna ufficialmente l’apertura del weekend della prima edizione dell’IRONMAN 70.3 Sardegna. Presenti Giovanni Chessa, Assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Regione Sardegna, Lorenzo Giannuzzi, Amministratore Delegato e Direttore Generale Forte Village, Carla Medau Sindaco del Comune di Pula, Ferran Giménez, Operations Director South EMEA IRONMAN e Andrea Mentasti, Race Director IRONMAN 70.3 Sardegna.

“Siamo orgogliosi di poter ospitare al Forte Village, per la prima volta nell’Isola, l’IRONMAN 70.3 Sardegna. Siamo particolarmente legati allo sport del triathlon che già in passato si è dimostrato uno straordinario volano di sviluppo socio-economico e promozione nel mondo, non solo per il nostro resort, ma anche per tutto il territorio. Con queste parole Lorenzo Giannuzzi, Amministrato Delegato e Direttore Generale del Forte Village e perfetto padrone di casa apre la conferenza stampa.

“Crediamo che il gruppo IRONMAN con la sua presenza in tutti i continenti e la sua grande esperienza nell’organizzazione di grandi eventi sportivi rappresenti un ulteriore valore aggiunto, che contribuirà, assieme alla stupefacente bellezza del nostro percorso di gara, al clima straordinario che la Sardegna può vantare tutto l’anno e alla calorosa ospitalità che ci contraddistingue nel mondo, a rendere la gara uno degli appuntamenti imperdibili nel circuito mondiale di questo incredibile sport.”

advertisement

L’Assessore Chessa sottolinea la duplice importanza di eventi sportivi di livello internazionale sul territorio, in primis come volano per l’economia reale nel breve periodo e nel lungo periodo un ritorno di immagine e promozione del territorio nel mondo creando nuove opportunità.

Un territorio che ha reagito alle difficoltà della pandemia continuando ad investire sui grandi eventi, facendo guadagnare alla regione l’appellativo di “Isola dello Sport” con oltre 30 eventi internazionali.

“Un lavoro continuo che vede le Istituzioni al fianco degli imprenditori – prosegue l’Assessore – attività come questa permettono di allungare le cosidette stagionalità, offrendo la possibilità di dare visibilità ad attività o luoghi che possono essere esclusi dai classici circuiti turistici”

Infine è il Sindaco di Pula, Carla Medau a chiudere i saluti Istituzionali ribadendo l’importanza della sinergia tra Istituzioni e privato per continuare ad offrire al territorio nuove opportunità accettando nuove sfide, così come gli atleti IRONMAN affrontano le loro durante la gara.

“Nel nostro ruolo Istituzionale dobbiamo sempre affiancare gli operatori nella promozioni di attività che creino opportunità di promozione e ricadure reali sul territorio, conclude il Sindaco Medau.

Dopo i saluti istituzionali è la volta dei rappresentanti IRONMAN, il primo a prendere la parola è Ferran Giménez, Operations Director South EMEA IRONMAN. “Ormai IRONMAN è una realtà ben radicata in Italia e aggiungere un luogo unico come la Sardegna e una race venue all’interno di un Resort di eccellenza come il Forte Village, siamo certi che incrementerà ancora di più l’interesse che tutti gli atleti IRONMAN, sopratutto stranieri, hanno per questo Paese e le sue gare.

Per questo un ringraziamento particolare va alle Istituzioni, prima di tutto alla Regione che ha creduto nel progetto, al management del Forte Village che, grazie a questa partnership, mostra come sia importante investire sul territorio e a tutti coloro che hanno reso possibile la sua realizzazione inclusi i tanti volontari che nel weekend di gara rappresentano il cuore dell’evento.

IRONMAN 70.3 Sardegna si è già ritagliata il suo spazio all’interno del calendario gare di tanti atleti come un evento perfetto per chiudere la stagione. Il luogo è speciale, non si può descrivere bisogna vederlo con i propri occhi e noi con questa prima edizione vogliamo regalare agli atleti questa possibilità”.

Ad entrare nel vivo della gara è Andrea Mentasti, Race Director IRONMAN 70.3 Sardegna, che conferma come 2000 atleti di cui il 60% stranieri, hanno già cominciato a vivere e conoscere i percorsi e i territori circostanti pronti a conquistare la finish line della prima edizione di IRONMAN 70.3 Sardegna.

Le distanze che dovranno affrontare sono per 1,9 km di nuoto, 90 km di bici e 21 di corsa, in un territorio che copre copre altri tre comuni oltre a Santa Margherita di Pula ossia Teulada, Sant’Anna Arresi e Domus De Maria. Domenica 24 ottobre la partenza è prevista alle ore 9.00 dalla spiaggia del Forte Village in maniera rolling start ossia 6 atleti ogni 5 secondi.

La gara ha una durata massima di 8 ore anche se si stima che i primi atleti arrivino già dopo quattro ore dalla partenza. Ci saranno limitazioni alla viabilità dalle 9 del mattino alle 17:30 dal km. 35 fino al km. 77.350 della Strada Statale 195 e per tutta la Strada Provinciale 71.

Per questa edizione l’attenzione sarà concentrata sugli atleti age-group che si daranno battaglia non solo per conquistare il traguardo ma anche per ottenere una delle slot a disposizione per l’IRONMAN 70.3 WorldChampionshitp che si svolgerà a ottobre 2022 a St. George, Utah, USA.