Torre Grande, Open Water Challenge

Torre Grande, Open Water Challenge

formula kite world championship, 33 nazioni nel golfo di Oristano

oggi le prime prove libere

Marina di Torre Grande– Il Campionato del Mondo di Kiteboarding è partito dal Golfo di Oristano: oggi le prime ufficiali prove libere per i 140 atleti provenienti da oltre 33 nazioni.

Sul lungomare di Torre Grande si parla inglese, francese, croato, polacco, colombiano, thailandese, i team sono a lavoro già da diverse settimane e ogni giorno si testano le condizioni meteomarine, che per i prossimi giorni si prospettano favorevoli per le competizioni internazionali.

Le prove libere del Formula Kite World Championship si tengono nel pomeriggio di martedì 12 ottobre a partire dalle 15.

advertisement

Il programma:

Martedì 12 ottobre -prove libere;

Da mercoledì 13 a domenica 17 – alle ore 10:00 Rider’s meeting e alle 11:00 partenza del Formula Kite World Championship, fasi di qualifiche.

Domenica 17 ottobre- ore 11:00 fasi finali; ore 16:00 premiazioni e alle 17:00 Cerimonia di chiusura

Da Oristano a Parigi 2024. Lo spettacolo che Torre Grande vivrà fino a domenica 17 ottobre sarà un’anteprima di quanto si vedrà ai Giochi Olimpici di Parigi 2024, chiunque potrà ammirare dalla spiaggia e dal litorale questo grande momento di sport.

Tra tutti gli iscritti al campionato mondiale in corso a Torre Grande, i titoli mondiali e continentali sono rappresentati maggiormente dai francesi: Maxime Locher, Axel Mazella, Theo De Ramecourt, sono i nomi dei campioni che negli ultimi anni hanno ottenuto i campionati mondiali ed europei.

A Torre Grande è presente anche il team tedesco con Florian Gruber, ex campione del mondo, e il team inglese con Connor Bainbridge, detentore dell’ultimo europeo.

Da Singapore, Maximilian Maeder fresco vincitore del campionato europeo, già detentore di un titolo mondiale juniores.

Tra le donne, si segnala la presenza di Daniela Moroz in rappresentanza del team statunitense, campionessa mondiale in carica e dell’atleta polacca Julia Damasiewicz che ha ottenuto il titolo europeo nel 2020.

Siamo soddisfatti ed emozionati per questa grande avventura che premia il lavoro svolto negli anni- spiega Eddy Piana, organizzatore dell’evento– la scelta della Federazione è ricaduta sull’organizzazione targata Open Water Challenge ed Eolo Beach Sports e ne siamo orgogliosi.

Siamo felici di vedere Torre Grande al centro del mondo, le immagini di questo mondiale rimbalzeranno in tutti i Paesi e Oristano ha una grande occasione di visibilità”.

Tutti i migliori atleti al mondo si trovano a Torre Grande per disputare questo primo campionato del mondo Formula Kite con la classe olimpica e il relativo format che vedremo a Parigi nel 2024”, afferma Mirco Babini Presidente della Federazione Internazionale del Kiteboarding  IKA e Presidente di CKWI (Classe Nazionale di Kiteboarding e Wingfoil).

“La forte rappresentativa dei singoli Paesi è un ottimo segno che ci conferma l’avvio della preparazione olimpica di ciascuna nazionale, dimostrato proprio dalla presenza delle 33 nazioni e 6 continenti, (Nord America e Sud America, come da regole del World Sailing).

E’ una grande soddisfazione per la Sardegna e per l’Italia, il nostro Paese ha dimostrato un grande impegno in prima linea e da molti  anni per collaborare assiduamente con la classe internazionale e le federazioni a supporto della disciplina del Kiteboard.”