Tecnologia, Maker Faire Rome : ecco le giovani afghane della robotica.

Dal 7 ottobre 2021, a Roma, negli spazi del Gazometro, ha preso il via la IX Edizione della Maker Faire, il principale evento europeo dedicato all’innovazione.

Le donne afghane della robotica sono certamente fra gli ospiti più importanti e più attesi della manifestazione. Si tratta delle Afghan Dreamers; il team di adolescenti di Herat votate alla diffusione di skill tecnologiche fra le conterranee (finaliste al campionato di robotica di Washington e realizzatrici di un ventilatore polmonare con ricambi d’auto).

Anche l’astronauta Luca Parmitano presenzierà alla manifestazione.

advertisement

(David Greenwald)

Maker Faire Rome vuole puntare i riflettori su centinaia di idee e progetti innovativi
provenienti da tutto il mondo e far scoprire ai visitatori un futuro niente affatto lontano. L’obiettivo principale è sensibilizzare un vasto pubblico, non solo professionale, alla cultura della trasformazione abilitata dal digitale.

Maker, designer, imprenditori, attivisti, innovatori, cittadini, si metteranno alla prova per
plasmare il futuro. Maker Faire Rome – The European Edition è l’evento in cui tutti possono vivere in prima persona la trasformazione digitale che sta cambiando il modo in cui creiamo e viviamo, e sentirsene parte.

Il tema di quest’anno è Fast Forward I The Future In The Making: il riconoscimento di circostanze che hanno accelerato cambiamenti lungamente dovuti e la celebrazione di quella capacità di “fare” che ha reso possibile gestire l’incertezza di questi interminabili mesi dall’inizio della pandemia.

La manifestazione è organizzata dalla Camera di Commercio di Roma e dalla sua Azienda speciale Innova Camera.