San Sperate e Monastir, Poste Italiane: nuove luci a risparmio

Prosegue il progetto “Led” di Poste Italiane anche nel Sud Sardegna. In questi giorni infatti, gli uffici postali di San Sperate e Monastir sono interessati da lavori di manutenzione straordinaria finalizzati al rinnovo dell’impianto di illuminazione, attraverso la sostituzione delle attuali lampade a fluorescenza con nuove luci led a basso impatto energetico, in grado di per consentire l’abbattimento (circa il 50%) dei consumi di energia elettrica e il risparmio dei costi di manutenzione legati alla maggior durata in ore dei corpi illuminanti.

In particolare, la sede di via dell’Argine a San Sperate sarà oggetto di interventi a partire dalla giornata di oggi sino venerdì 8 ottobre, mentre la sede di via progresso a Monastir sarà interessata da lavori nella giornata di oggi e domani, 7 ottobre.

Nella settimana in corso saranno caratterizzati dalla stessa tipologia di interventi anche gli uffici postali di Collinas, Selegas, Siurgus Donigala Sant’Antioco.

I lavori previsti presso le sedi del Sud Sardegna rientrano nel più ampio progetto “Led”, che rappresenta da alcuni anni, per la Sardegna Meridionale, uno degli interventi principali per contenere i costi energetici, e che ha coinvolto nella prima parte dell’anno 25 tra uffici postali, sedi direzionali e centri di recapito. Gli interventi effettuati nel primo semestre nelle sedi aziendali del sud dell’isola ogni anno produrranno un risparmio di oltre 240mila KWh e una riduzione delle emissioni di anidride carbonica di 208 tonnellate.

advertisement

Gli uffici alternativi

Fino al termine e per tutta la durata degli interventi, i cittadini di San Sperate e Monastir potranno rivolgersi rispettivamente alle sedi di Villasor e Ussana dove sono stati predisposti sportelli dedicati ai clienti degli uffici interessati dai lavori, per lo svolgimento delle operazioni finanziarie. L’Azienda ha provveduto a informare preventivamente la clientela attraverso l’affissione di appositi cartelli all’esterno della sede.

Poste Italiane ricorda che, a disposizione della clientela, presso gli uffici postali di San Sperate Monastir anche durante gli interventi, resteranno operativi gli ATM Postamat, disponibili sette giorni su sette e in funzione 24 ore su 24, che oltre a consentire il prelievo di denaro contante (fino ad un massimo di 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese), può essere utilizzato per numerose operazioni in automatico come il pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale, le interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, le ricariche telefoniche e delle carte Postepay.

La riapertura della sede di San Sperate, secondo i consueti orari di apertura, è prevista per sabato 9 ottobre; l’ufficio postale di Monastir riaprirà al pubblico venerdì 7 ottobre.