Gli adolescenti al centro delle Settimane del Benessere Psicologico

Dedicate agli adolescenti, visti sotto diverse angolature, le Settimane el Benessere Psicologico: a Nuoro lunedì 25 ottobre, alle 15 al CESP a Pratosardo, si parla di Orientamento, un processo consapevo le: come affrontare i cambiamenti e le scelte future

A Nuoro lunedì 25 ottobre, alle 15 al CESP a Pratosardo, si parla di Orientamento, un processo consapevole: come affrontare i cambiamenti e le scelte future“: si tratta di un importante appuntamento nell’ambito delle Settimane del Benessere Psicologico, in corso in Sardegna da metà ottobre fino alla fine di novembre.

I nostri ragazzi – ha detto Angela Quaquero presidente dell’Ordine degli Psicologi della Sardegna – arrivano alla fine del percorso di studi medi superiori spesso con le idee confuse, con incertezze su scelte per il futuro che possono diventare determinanti e difficilmente modificabili. Occorre supportarli in maniera adeguata, non solo informandoli attentamente sulle diverse opportunità di studi e prospettive professionali, ma anche sul piano Psicologico, contrastando anche gli stereotipi di genere, che spesso pregiudicano pesantemente le scelte delle ragazze e dei ragazzi”.

I lavori saranno coordinati da Luisa Puggioni, vicepresidente dell’Ordine Psicologi della Sardegna e vedranno le relazioni di Elisabetta Camussi, docente di Psicologia Sociale Milano- Bicocca e vicepresidente SIO, Francesca Licheri, psicologa e psicoterapeuta, Gianfranco Oppo, sociologo Coop. Soc Lariso.

advertisement

“Abbiamo deciso di dedicare le Settimane del Benessere al mondo complesso degli adolescenti – ha aggiunto Angela Quaquero – affrontandolo sotto molteplici angolature, rese ancor più problematiche e difficili dai cambiamenti dovuti alla pandemia: i nostri ragazzi sono fra i più colpiti dalle modalità forzose di isolamento, che li ha privati dei normali contatti con gli altri, della rete di interrelazioni anche psico-fisiche attraverso cui si forma la personalità, l’affettività, la sessualità, con conseguenze difficilmente valutabili nel tempo. Dobbiamo saper intervenire subito e in maniera adeguata”.

Un calendario fitto di eventi, incontri seminariali, dibattiti ma anche informazioni nei camper, nelle piazze e nei luoghi più frequentati, e consulenze negli studi aperti, messi a disposizione da centinaia di psicologi in tutta l’isola. Prossimo appuntamento il 4 novembre a Oristano su “Adolescenti ONLIFE. Essere, benessere e diritti tra l’online e l’offline”.

per info.Carmìna Conte, cell 3931377616