Gianetti Ruote, Ficco (Uilm): “Aspettiamo giustizia per lavoratori dal Tribunale”

Gianluca Ficco, Segretario nazionale Uilm e Responsabile settore automotive si esprime sulla vertenza del settore auto Gianetti Ruote: 

“Speriamo che domani il Tribunale di Monza faccia giustizia sulla vertenza di Gianetti Ruote e dia il tempo necessario per trovare la migliore soluzione per i 152 lavoratori coinvolti”.

Ciò che sta accadendo in Gianetti Ruote

è emblematico di quanto sta accadendo nel nostro Paese

e in particolare nel settore auto.

“A differenza di altri Stati, dove molte potenze industriali stanno riportando nel territorio le produzioni prima delocalizzate, in Italia continuiamo a subire queste le delocalizzazioni, con gravi conseguenze occupazionali.

L’Italia deve capire che l’industria è alla base del benessere nazionale e della sua sovranità.

Questo è il momento di riportare in Europa e in Italia le produzioni fondamentali, a partire dall’automotive, primo settore industriale italiano.
È necessaria una legge contro le delocalizzazioni, che dia il tempo per trovare le soluzioni occupazionali alternative, che penalizzi duramente atteggiamenti predatori e socialmente irresponsabili, che cancelli il Jobs Act, non solo per quanto riguarda l’articolo 18 ma nella parte sugli ammortizzatori sociali.
È fondamentale che il Governo italiano metta in atto una politica seria industriale del settore automotive, che abbia al centro la salvaguardia occupazionale e le produzioni nazionali, essenziali per vincere la sfida della transizione”- conclude Fitto.