Firenze – Mazzarri: “Equilibrio sino al rigore. Tante assenze, ora testa alla Roma”

FIRENZE – E’ un pomeriggio da dimenticare per il Cagliari, travolto da un tris targato Viola. E Walter Mazzarri mastica amaro: “Abbiamo iniziato cercando di fare il gioco contro una squadra attrezzata come la Fiorentina, poi l’equilibrio è stato spezzato dal rigore”. Un episodio che ha scompaginato i piani del tecnico. “Sconfitta pesante? È un momento in cui dobbiamo lavorare tanto”. Non cerca però alibi e guarda avanti, il timoniere isolano: “Non devo e non posso attaccarmi alle assenze ma anche oggi abbiamo perso giocatori importanti. Siamo un pò fragili, fino al rigore eravamo in partita poi abbiamo perso sicurezza. Sul 2-0 abbiamo sbagliato un fuorigioco di qualche centimetro. Negli spogliatoi ho detto ai ragazzi di resettare quanto successo, poi il 3-0 a freddo ci ha tagliato le gambe. Archiviamo e pensiamo alla prossima”. Alla Unipol Domus mercoledì arriverà la Roma. “Giocare con una punta? Il mio modo preferito di giocare è sempre quello ma io sono subentrato in una squadra che ha delle punte di qualità. Cerco sempre di mandare in campo più qualità possibile”. Non nasconde la gioia Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina: “Cercavamo da tempo una prestazione del genere, in casa abbiamo ottenuto meno di quanto meritavamo. Oggi grande prestazione da parte di tutti, abbiamo segnato più di un gol concedendo poco”.
Luciano Pirroni