Festival del Passato Remoto: Sorgono al Centro del Primo Centro del Mondo, IV edizione

Sorgono

Festival del Passato Remoto: Sorgono al Centro del Primo Centro del Mondo, IV edizione

Sorgono, Laconi, Nurallao, 30, 31 ottobre, 1 novembre 2021, con la direzione artistica di Sergio Frau

Seconda giornata dell’edizione numero quattro del Festival del Passato Remoto – Sorgono al Centro del Primo Centro del Mondo, diretto dal giornalista e scrittore Sergio Frau.
Il nutrito programma prosegue domani, domenica 31 ottobre, con una serie di appuntamenti che si apre a Sorgono, alle 10, con le visite guidate del parco archeologico di Biru ‘e Concas e del Santuario Campestre di San Mauro. Comunemente definito la Stonehenge sarda, nel sito di Biru ‘e Concas – che letteralmente significa “sentiero delle teste” e venne scoperto 33 anni fa dall’ex sindaco di Sorgono Francesco Manca – è possibile vedere oltre duecento menhir. Immerso nei boschi del Mandrolisai e situato nel centro esatto della Sardegna, il parco archeologico, risalente a circa cinquemila anni fa, rappresenta il maggiore raggruppamento di menhir del Mediterraneo.

 

advertisement

Attorniata da alloggi per pellegrini, perfetta sintesi di arte tardogotica, barocca e rinascimentale, la chiesa di San Mauro sorse intorno al 1120 per opera dei monaci benedettini. Il rosone, in stile romanico, con i suoi due metri di raggio, è il più grande esistente nell’Isola.

Alle 11 al Teatro Murgia Scene da un Patrimonio, la proiezione di filmati d’autore dedicati all’archeologia sarda. A seguire l’esibizione delle voci del coro “Su Cuncordu Sorgonesu”. Alle 12.30 la visita al Museo di Sorgono condotta da Sergio Frau, Ettore Tronci, che con il suo drone fa conoscere dall’alto il patrimonio archeologico nascosto dell’Isola, e Francesco Manca, “padre” scopritore di Biru ‘e Concas.

Nel pomeriggio, alle 17, ancora al Teatro Murgia Canne al Cielo, esibizione del famoso maestro di launeddas Luigi Lai, accompagnato da Marcello Floris. Presenta Ivo Zoncu.
A seguire, alle 19, Jacopo Fo – figlio di Dario Fo e Franca Rame, come è noto, scrittore, attore, regista, fumettista, blogger e attivista sul fronte dell’ecologia – presenta il monologo Le Storie della Storia, un viaggio affascinante, di narrazione e affabulazione, fra la Storia e le sue innumerevoli Storie. Dalle 19.30 brindisi per tutti nelle Cantine di Sorgono.

Il Festival del Passato Remoto è promosso dal Comune di Sorgono, in collaborazione con i Comuni di Laconi e Nurallao, con il sostegno dalla Fondazione di Sardegna e degli Assessorati della Cultura e del Turismo della Regione Sardegna, e il coordinamento organizzativo dell’Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo.