Centro studi agricoli, Sardegna ultima regione per pagamenti non eseguiti

buona destra
Tore Piana

Tore Piana – centro studi agricoli- situazione Argea op- siamo l’ultima regione insieme alla Calabria per pagamenti non eseguiti alle aziende agricole, domande annualità 2020 e domande collegate delle precedenti annualità – una situazione allarmante con conseguenze politiche e finanziarie a chi oggi governa la regione.

Chiedo urgentemente come presidente di centro studi agricoli una commissione d’indagine e d’inchiesta per capire cosa accade in Argea op. 

Se i dati a oggi dovessero essere confermati si calcola una restituzione alla UE ( Unione Europea) dai 26 ai 36 milioni di euro.

advertisement

Oggi 15 ottobre 2021 la scadenza termine ultimo dei pagamenti. Forte preoccupazione di Tore Piana

 

Che la situazione in Argea Op fosse cosi grave, nessuno poteva immaginarlo, sino a oggi eravamo convinti di essere la Regione in assoluto migliore in Italia per pagamenti ed efficienza degli stessi, o meglio sino a oggi così il mondo politico Sardo ci aveva sempre dichiarato, afferma Tore Piana, presidente attivissimo del Centro Studi Agricoli: “Oggi è come che ci svegliassimo, in Sardegna, da un lungo sogno, dove la realtà appare ben diversa.

Secondo un documento, della direzione generale dell’Autorità di Gestione del PSR Sardegna, si mette nero su bianco, la realtà dei fatti e di colpo la Sardegna diventa ultima in Italia addirittura dopo la Regione Calabria.

Secondo questo documento, in possesso al Centro Studi Agricoli, sono diverse le criticità in capo all’organismo di pagamento Argea Op, dove secondo le tabelle citate nel documento dell’Autorità di Gestione, presentate da Argea Op il 14 Settembre 2021, la percentuale dei mancati pagamenti viene calcolata presubilmente del 20%, questo significa che in base all’Articolo 75 del Reg. UE n 1306/2013 la Sardegna rischia di perdere dai 26 ai 36 milioni di cofinanziamento Europeo, una cifra altissima che la Sardegna non si può assolutamente permettere” dichiara Tore Piana.

Ma come è potuta verificarsi  una simile situazione? Visto che sino ad oggi il mondo politico Sardo e l’Assessore regionale all’agricoltura in primis, hanno sempre dichiarato pubblicamente che la situazione era sotto controllo? Che addirittura eravamo ai primissimi posti fra le regioni Italiane nei pagamenti e negli impegni? Cosa è accaduto? Cosa non ha funzionato? Sono questi gli interrogativi che Piana come Centro Studi Agricoli si pone.

Che Argea Op sia nata e decollata con profonde criticità, è fatto noto, ed io come Centro Studi Agricoli sul temo ho da sempre evidenziato criticità importanti, come la mancanza di Personale, mancanza di tecnici informatici all’interno dell’Ente regionale pagatore, mancanza di supporto logistico, ma mai mi sarei immaginato una situazione cosi grave.

Situazione che se accertata, ma la lettera dell’Autorità di Gestione è netta e mette nero su bianco tutto, causerà pesantemente conseguenze politiche a chi oggi gestisce politicamente l’Assessorato all’Agricoltura, oltre chè conseguenze economiche sul bilancio regionale pesanti.

Alla luce di questa situazione, ai primi di Ottobre ho inviato una lettera ” riservata personale” via PEC all’Assessore regionale all’Agricoltura, senza che a oggi abbia ricevuto risposta, sulla grave situazione. Ho aspettato la data di oggi 15 Ottobre per rendere pubblico la situazione a mia conoscenza sin dai primi giorni di Ottobre, ritenendo il fatto di gravissima portata. Come Centro Studi Agricoli, siamo fortemente preoccupati della situazione dell’Organismo pagatore Argea Op. anche sul fatto che da Lunedì iniziano i pagamenti ordinari sulla PAC del premio unico e non vorremmo che anche li ci fossero criticità.

Per questo motivo, faccio appello, con forza e convinzione, a tutte le forze politiche presenti in Consiglio Regionale, DI ISTITUIRE URGENTEMENTE UNA COMMISSIONE D’INCHIESTA E DI INDAGINE  REGIONALE per capire realmente la situazione all’interno Organismo pagatore Argea Op e capire se lo stesso risulta strutturato adeguatamente, per gestire i pagamenti destinati agli agricoltori Sardi, conclude Tore Piana