Castelsardo: microchip gratuito per i cani “rurali”, progetto pilota 

microchip cani

Il Comune di Castelsardo ha aderito al progetto pilota della Regione Sardegna che, in collaborazione con il direttore della struttura dipartimentale “Anagrafe canina e randagismo Zona Nord” dell’Ats Sardegna, Dottor Andrea Sarria, la Polizia Locale e la Compagnia Barracellare, consentirà di realizzare gratuitamente la microchippatura dei cani “rurali”, contribuendo così alla regolarizzazione della situazione dell’anagrafe canina e alla lotta al randagismo.

 

L’ATS invierà i propri Medici Veterinari nelle aziende zootecniche con il compito di effettuare le operazioni di identificazione ed iscrizione all’anagrafe canina e microchippatura dei cani presenti nelle aziende.

 

Le operazioni verranno effettuate in giornate specificatamente concordate con le aziende interessate che possono prenotarsi contattando la Compagnia Barracellare al numero 389.9779941, sino al 24 Ottobre 2021. La stessa Compagnia Barracellare durante i normali turni di servizio, informerà del progetto i proprietari delle aziende agricole ubicate nel territorio, controllando nel caso, gli animali presenti con l’ausilio di un lettore per microchip fornito dalla Polizia Locale. 

advertisement

L’obbligo di riconoscimento riguarda infatti anche i cani detenuti dagli allevatori nelle aziende agricole, cani “rurali” o da pastore che, essendo liberi di vagare per le campagne e quindi di riprodursi in maniera incontrollata, spesso alimentano il fenomeno del randagismo. La legge regionale n. 21/94 impone infatti l’obbligo di identificazione e iscrizione all’anagrafe canina dei cani e le sanzioni per la mancata identificazione sono stabilite dall’art. 4 comma 2 (da € 154,93 ad € 536,45, con pagamento in misura ridotta per € 172,15).

L’adesione al programma regionale, “Misure finalizzate al miglioramento della sanità e del benessere animale, attività di identificazione dei cani rurali”, si aggiunge alle attività poste in essere dall’amministrazione comunale per la lotta al fenomeno del randagismo, grazie anche al prezioso lavoro dei volontari l’associazione Zampette Felici Odv, che collaborano costantemente ed efficacemente con l’Amministrazione Comunale e con il Servizio veterinario dell’Anagrafe Canina e Randagismo del Dipartimento di prevenzione Zona Nord.

Diverse giornate dedicate alla microchippatura gratuita sono state già realizzate, grazie a questa collaborazione, così come la creazione di nuove colonia feline, l’accesso al “Fondo per la prevenzione e il contrasto del maltrattamento agli animali”, messo a disposizione dal Ministero dell’Interno, così come l’accesso al contributo regionale per la sterilizzazione dei gatti appartenenti alle colonie feline censite.

Si ricorda che è sempre attiva anche la campagna per accedere a un contributo economico per la sterilizzazione della propria cagnetta, con la possibilità di scegliere il veterinario di fiducia. È un’occasione offerta dal Comune di Castelsardo che, con l’ATS e la Regione Sardegna, cofinanzia la sterilizzazione dei cani di proprietà, iscritti nella banca dati dell’Anagrafe Canina Regionale, quindi microchippati; si prevede un contributo fino a 180,00 euro.